Yumex riscritto in Python 3 e GTK+3, ecco come testarlo su Fedora

0
109
Yumex (future)

Yumex o Yum Extender è il tool per la gestione di pacchetti in Fedora tra i più conosciuti ed utilizzati, grazie anche alle molte funzionalità integrate. A differenza del gestore delle applicazioni presente di default in Fedora, con Yumex potremo installare, rimuovere ed anche aggiornare pacchetti oltre ad effettuare ricerche mirate.
Tim Lauridsen, sviluppatore del progetto Yumex, ha da poco annunciato l’inizio dello sviluppo del nuovo restyling dell’applicazione; che sarà completamente rivisitata oltre ad esser scritta in Python 3 e GTK+3. Tutto questo porta una migliore integrazione con il nuovo Gnome 3 oltre a rendere più reattiva e stabile l’applicazione. Attualmente non è stata segnalata alcune integrazione di nuove features, anche se è molto probabile che arrivi qualcosa di nuovo durante il completamento della versione stabile, che potrebbe già arrivare per il rilascio di Fedora 18.

Possiamo già installare la versione in fase di sviluppo di Yumex su Fedora 17 e 18 grazie ai repository Yumex digitando da terminale:

su -c ‘yum -y install wget’

su -c ‘wget -c -P/etc/yum.repos.d / http://repos.fedorapeople.org/repos/timlau/yumex/fedora-yumex.repo’

su -c ‘yum -y install yumex-future’

Se la testate, potete segnalarci i vostri pareri semplicemente commentando questo articolo.

Yumex (future)

Yumex (future)

Home Yumex