openSUSE 12.2 Beta 1

Il team di sviluppo di openSUSE ha recentemente annunciato il rilascio della prima beta della nuova versione 12.2, la quale porta molte novità ed aggiornamenti, in primis il nuovo kernel 3.4.
openSUSE 12.2 Beta 1 avvicina lo sviluppo alla versione finale della nuova release targata Novell, la nuova beta porta con sé gli aggiornamenti all’ultima versione stabile disponibile delle principali applicazioni ed ambienti desktop, oltre all’arrivo del nuovo kernel 3.4 che porta molti miglioramenti in stabilità, supporto e performance della distribuzione. Aggiornato anche KDE alla versione 4.8.3 e Gnome alla nuova versione 3.4.1; migliorato anche Plymouth, reso ormai stabile ed integrato perfettamente con la distribuzione. Miglioramenti anche per il GRUB 2 e l’integrazione del nuovo GCC 4.7.x.

Il nuovo openSUSE 12.2 Beta 1 è già disponibile per il download dalla pagina dedicata nel sito ufficiale di openSUSE.
Nei prossimi giorni arriveranno alcuni articoli dedicati alle novità del nuovo openSUSE 12.2.

Home openSUSE

  • multiplicis

    E’ una buona distro (stabile, curata, ottima documentazione PDF). Speriamo che risolvano il problema dei repository di terze parti. Molti pacchetti (anche opensource) mancano nel repo ufficiale, e quando vai a configurare i repo di terze parti e cerchi di installare quello che manca… ottieni molti problemi di dipendenze non risolte. Dovrebbero creare un repo esterno di fiducia (e ben testato) con tutti i pacchetti che nell’ufficiale mancano (modello Fedora-RPMFusion).

  • Boss

    sto installando opensuse 12.2 con virtualbox e mi da errore alla fine dell’installazione dicendo che non può installare il bootloader.
    Cosa può essere?

    • Boss

      i settaggi sono quelli di default tranne qualche personalizzazione nell’aggiunta di programmi

      • Boss

        questa distro seppur beta e piena di bug come una milenstone

    • purtroppo devo ancora testare la nuova 12.2 e non uso virtualbox
      per il problema del bootloader penso che possa essere o un’errore d’installazione (controlla di inserire il bootloader nella partizione corretta) oppure iso scaricata male controlla con md5

No more articles