L’autentificazione di Google arriva su LightDM-KDE

0
29

Grosse novità in fase di sviluppo per LightDM-KDE, il desktop manager che molto probabilmente sarà presente di default sul prossimo Kubuntu 12.10.
A quanto apparso nel blog di David Edmundson, sviluppatore del progetto LightDM-KDE, nel desktop manager sta per essere integrata la possibilità di autenticare l’utente utilizzando il sistema di doppia autenticazione utilizzato da Google.
Il sistema d’autenticazione utilizzato da Google difatti, non richiede che l’utente abbia un account Google e permetterà una maggiore sicurezza all’accesso richiedendo l’inserimento di ben due parole chiave.

Funzionalità presente su Google Play per Android e nell’App Store di Apple, la nuova autenticazione si basa su Pluggable Authentication Module (PAM) ed è un progetto interamente opensource. Per loggarci quindi su Kubuntu / KDE dovremo prima crearci una chiave d’accesso, che possiamo ottenere da terminale creando un QRCode che possiamo “leggere” con un’applicazione dedicata come ad esempio Google Authenticator; applicazione per Android presente su Google Play e disponibile anche per iOS e Blackberry.
Un’utile funzionalità dedicata sopratutto agli utenti che vogliono garantirsi una maggior sicurezza nell’accedere al proprio ambiente desktop, ricordo che comunque di default LightDM-KDE utilizzerà la classica autenticazione con login e password.
In questa pagina troverete l’annuncio dell’integrazione della nuova funzionalità in LightDM-KDE.