L’appuntamento con voi lettori si rinnova di volta in volta all’uscita di un nuovo kernel, con le versioni ottimizzate per le diverse architetture e per i differenti modelli di processore. Partiamo dalla versione a 64 Bit per processori Intel Core 2 / Core i3 / i5 / i7 passando nel successivo post alla versione per processori AMD, ed infine alla versione per processori Intel Atom.
La nuova versione, la 3.4.1, mantiene tutto ciò che di buono aveva offerto la 3.4.0  soprattutto in ambito di risparmio energetico, migliora alcuni aspetti e sistema alcuni problemi riscontrati dagli utenti.
Le novità presenti in questa versione sono le seguenti:
  • New X32 ABI: 64-bit mode with 32-bit pointers
  • x86 CPU driver autoprobing
  • Verifiable boot path with the device mapper “verity” target
  • Support a external read-only device as origin source of a thin provisioned LVM volume
  • perf: GTK2 report GUI, better assembly visualization, branch profiling, filtering of users and threads
  • ‘Yama’ security module
  • QNX6 filesystem


Chi desidera approfondire l’argomento può trarre maggiori informazioni qui, mentre l’annuncio ufficiale del rilascio della versione potete leggerlo qui.
La versione 3.4.1 proposta è ottimizzata specificamente per processori Intel Core 2 / Core i3 / i5 / i7, ed è stata compilata su Ubuntu 12.04 a 64 Bit ed è compatibile con tale versione, tutte le sue derivate e successive (quando arriveranno ;-)).
Inoltre è comprensiva della patch 3.4-ck1 di Con Kolivas per garantire migliori prestazioni in ogni condizione di lavoro.
Ho deciso di re-inserire la patch dopo aver osservato i risultati ottenuti con alcuni benchmark, che hanno confermato la bontà della patch e reso giustizia all’autore della stessa.
Per maggiori informazioni sulla natura della patch e la sua efficacia, potete fare riferimento al blog dell’autore.

Avevo intenzione di compilare il kernel su Ubuntu 11.04 per offrire una maggiore compatibilità ma mi sono reso conto che con i driver proprietari ed i moduli del kernel per Virtualbox sarebbero nati comunque dei problemi, che avrebbero reso inutilizzabile il kernel.
Evitate, pertanto, di installare questa versione del kernel su versioni di Ubuntu precedenti la 12.04.
Approfitto inoltre dello spazio che mi viene riservato per spiegare meglio la natura di alcune problematiche riscontrate da alcuni lettori nell’installazione di un nuovo kernel su sistemi Ubuntu e derivati.
Le varie versioni di Ubuntu che si sono succedute nel tempo sono nate e terminate con una determinata versione del kernel: la versione stabile del ramo superiore creata durante la preparazione della versione della distro.
Per la Precise, nei repository ufficiali, troviamo le versioni 3.2.x che, contrariamente a quanto qualcuno ha riportato nei forum, non è la versione stabile scelta da Canonical per avere una maggiore affidabilità; ma è semplicemente la versione che storicamente appartiene a quel dato periodo di creazione della distribuzione.
Per la 12.10 si è deciso di adottare, almeno per il momento, le release 3.4.x.
Il problema che si incontra nell’adottare versioni di kernel “troppo aggiornate” per la propria distribuzione è legato alla mancanza di informazioni da parte della distribuzione stessa nel gestire i processi di ricompilazione di alcuni driver o moduli del kernel.
Un esempio specifico è il problema riscontrato dai tanti lettori che hanno installato le versioni 3.3.x del kernel da me proposte su sistemi Ubuntu 11.04 / 11.10: su questi sistemi Virtualbox ha smesso di funzionare perché il sistema non è riuscito a ricompilare il relativo modulo per adattarlo al nuovo kernel. (DKMS)
Mi scuso se ho utilizzato un linguaggio volutamente non tecnico, ma spero di aver reso l’idea.

Non vi rubo altro tempo, procediamo con l’installazione del nuovo kernel.

Prima di procedere all’installazione del nuovo kernel invito, quanti utilizzano driver proprietari per la loro scheda video, a rimuoverli per installare le alternative opensource.

Procediamo innanzitutto ad effettuare una verifica sull’utilizzo di driver proprietari sul nostro sistema, da una finestra di terminale digitiamo:

Su Ubuntu/Xubuntu/Lubuntu

sudo jockey-gtk

Su Kubuntu

kdesudo jockey-kde

Il programma effettuerà una scansione alla ricerca di eventuali driver proprietari in uso nel nostro sistema.
Nel caso in cui stiamo utilizzando dei driver proprietari per la nostra scheda grafica, disabilitiamo l’utilizzo attraverso l’apposito pulsante, al termine riavviamo.

Nel caso in cui non siano presenti driver proprietari, possiamo procedere al passo successivo.

Aggiorniamo i driver del comparto grafico sul nostro sistema attraverso apposito PPA ufficiale, da finestra di terminale digitiamo:

sudo add-apt-repository ppa:ubuntu-x-swat/x-updates

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

Il sistema procederà in automatico ad aggiornare i driver ed al termine, potremo procedere all’installazione del nuovo kernel.

Aprite la solita finestra di terminale e digitate nell’ordine in cui appaiono le seguenti istruzioni:

mkdir ~/Kernel_3.4.1_corei7

cd ~/Kernel_3.4.1_corei7

wget -c http://dl.dropbox.com/u/56720744/kernel_3.4.1_x64_i7_ck1/linux-headers-3.4.1-030401_3.4.1-030401.201206041411_all.deb

wget -c http://dl.dropbox.com/u/56720744/kernel_3.4.1_x64_i7_ck1/linux-headers-3.4.1-030401-i7_3.4.1-030401.201206041411_amd64.deb

wget -c http://dl.dropbox.com/u/56720744/kernel_3.4.1_x64_i7_ck1/linux-image-3.4.1-030401-i7_3.4.1-030401.201206041411_amd64.deb

sudo dpkg -i linux-image-3.4.1-030401-i7_3.4.1-030401.201206041411_amd64.deb linux-headers-3.4.1-030401-i7_3.4.1-030401.201206041411_amd64.deb linux-headers-3.4.1-030401_3.4.1-030401.201206041411_all.deb

Riavviate e godetevi il nuovo kernel.

Per controllare la versione del kernel effettivamente utilizzata, basta dare il comando “uname -r” (senza le virgolette) da una finestra di terminale.

Per rimuovere il nuovo kernel in caso di problemi, sempre da una finestra di terminale, digitiamo:

sudo apt-get purge linux-image-3.4.1-030401-i7 linux-headers-3.4.1-030401-i7 linux-headers-3.4.1-030401

Al termine riavviate.

Per riattivare l’utilizzo dei driver proprietari:

Su Ubuntu/Xubuntu/Lubuntu

sudo jockey-gtk

Su Kubuntu

kdesudo jockey-kde

Attendo i vostri commenti, buon kernel a tutti!

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt