GNOME 3.5.2 LiveUSB

Lo sviluppo di Gnome dopo il rilascio della versione 3.4 si concentra quindi sulla prossima versione 3.6, la quale introdurrà diverse novità oltre a vari miglioramenti a tutto l’ambiente desktop.
Da pochi giorni il team di sviluppo da rilasciato il Live CD di Gnome 3.5.2 dedicato agli utenti che vogliono toccare con mano gli sviluppi sul nuovo ambiente desktop.
Basato su Fedora il nuovo Live USB (indicato così per il suo utilizzo normalmente indicato sulle pendrive) porta con sé molte novità: tra queste troviamo presenti anche alcuni aggiornamenti nella nuova versione 3.5.3 (difatti de andiamo a vedere in dettaglio, il sistema viene indicato proprio in 3.5.3 come da immagine in alto).

GNOME 3.5.2 Live USB introduce anche il nuovo pulsante per lo spegnimento integrato nel menu utente, finalmente quindi potremo spegnere o riavviare il nostro sistema operativo senza dover tener premuto ALT, oppure utilizzare estensioni per attivare questa funzionalità.

GNOME 3.5.2 LiveUSB - menu utente

Tra le altre novità troviamo l’introduzione di nuove features in Nautilus come abbiamo già segnalato in questo articolo, le migliorie di Gnome Boxes ed alcuni ritocchi e (sopratutto) miglioramenti nelle performance in Web, il browser di default in Gnome.

GNOME 3.5.2 (3.5.3) LiveUSB lo potete scaricare da questa pagina.
  • Se mettessero questa funzionalità molto innovativa, ossia il trovare il pulsante Spegni senza fare artifici con le scorciatoie da tastiera, sarebbe molto più utile.

    • andreazube

      ………GNOME 3.5.2 LiveUSB introduce anche il nuovo pulsante spegni integrato nel menu utente finalmente quindi potremo spegne o riavviare il nostro sistema operativo senza dover tener premuto ALT o utilizzare estensioni per attivare questa funzionalità……..

      • Neal Caffrey

        Che poi se consideriamo che lo spegnimento è una funzione base, mi viene da dire che, Houston, qui oltre ad avere un problema, abbiamo anche perso il senno delle cose! Ma scherziamo veramente? ALT+TAB+vattelapesca per spegnere su gnome3? menomale che se ne sono resi conto O__o

        • anche ubu ha riavvia nascosto nella finestra spegni ad esempio
          si vede che gli sviluppatori non spengono o riavviano mai il pc

          • Secondo me lo hanno fatto per risparmiare spazio. Sia Gnome3 che Unity sono pensate per dispositivi portatili, per i tablet insomma, e non per un sistema desktop. Di conseguenza hanno ritenuto “sensato” togliere un tasto in più e farlo comparire premendo un pulsante. Il ragionamento ci può anche stare, ma che cazzo, rendete visibile “spegni” e nascondete “esci”. Va beh…a volte la gente si rincoglionisce.

          • Cioè non si può togliere il tasto spegni.. Anche ubuntu ha il pulsante riavvia nascosto nella finestra spegni.. Giusto, ma almeno non c’è da fare delle scorciatoie da tastiera. Prossimo passo qual è? CTRL+ALT+T -> sudo halt now + password?

        • Secondo me lo hanno fatto per risparmiare spazio. Sia Gnome3 che Unity
          sono pensate per dispositivi portatili, per i tablet insomma, e non per
          un sistema desktop. Di conseguenza hanno ritenuto “sensato” togliere un
          tasto in più e farlo comparire premendo un pulsante. Il ragionamento ci
          può anche stare, ma che cazzo, rendete visibile “spegni” e nascondete
          “esci”. Va beh…a volte la gente si rincoglionisce.

  • Francesco Viola

    Menomale che utilizzo KDE e ho detto tutto. 🙂

    • luca00002002

      hahaha quoto..anche io passato a kde..altro pianeta

  • telperion

    nautilus senza la stutus bar, ovvero l’unico posto dove velocemente vedevi SEMPRE lo spazio libero di dischi e partizioni montate in cartelle.
    Come da commenti precedenti, ma si rendono conto questi *geni* della deriva tragicomica (più tragi) delle loro scelte insane?!

    • Su alcuni aspetti ti do ragione gnome pian piano sta togliendo pezzi il tutto per motivi non ben indicati. Gia la rimozione del tasto spegni per poi reintegrarlo vuol dire secondo me che gli sviluppatori non hanno le idee ben chiare vedremo cosa porterà di buono gnome 3.6
      Il giorno 24/giu/2012 13:58, “Disqus” ha scritto:

  • borgio3

    Io trovo più grave che sia basato su quel disastro di Fedora. Quello si che è una scelta insensata!

    • luca00002002

      guarda che gnome shell su fedora va mooooolto meglio che su ubuntu..fedora è molto più curata di qualsiasi distro canonical

    • Jay Baren (AB)

      Disastro di Fedora? Per curiosità che kernel hai su Ubuntu? No perché su Fedora io ho il 3.4.3-1. Sai com’è? L’unico rammarico che ho su Fedora è di non averla scoperta prima. Ma come si dice? Non è mai troppo tardi! 😉

      • sopratutto f17 la reputo una delle migliori release (come è stata la 8.04 per ubu)

    • E perchè sarebbe un “disastro” Fedora? Perfino Linus Torvalds la utilizza (e diciamo che non è esattamente l’ultimo arrivato).

  • superlex

    “[..] Nautilus come abbiamo già segnalato in questo articolo”
    manca il link 🙂

    • FiltroMan

      Aggiornato l’articolo con il link mancante 😀

No more articles