Chakra Archimedes 2012.05

Il team Chakra ha recentemente rilasciato la nuova Archimedes 2012.05, versione che porta pacchetti aggiornati in modo che l’utente al termine dell’installazione trovi un sistema operativo già pronto all’uso.

Chakra Archimedes 2012.05 come la precedente release, non fornisce il gestore di pacchetti Appset-qt il quale, per alcuni problemi, non permetteva il corretto aggiornamento di alcuni pacchetti. Possiamo comunque mantenere aggiornato e gestire al meglio Chakra dal nostro terminale con pacman che oltre ad essere molto semplice, velocizza moltissime operazioni. Per conoscere i principali comandi di Pacman consiglio di consultare questa pagina.

Il nuovo Chakra Archimedes 2012.05 viene rilasciato con il kernel alla versione 3.2.8 (3.0.22 opzionale) e con ambiente desktop KDE 4.8.3. Aggiornati anche i driver proprietari per ATI e nVidia, Calligra 2.4.0 ha sostituito LibreOffice, e sono stati aggiornati alla versione stabile tutti gli altri pacchetti presenti sia nella versione Dvd che nella minimale.

In questa pagina troverete le note di rilascio della nuova Chakra Archimedes 2012.05.

Home e Download Chakra

  • Motolo79

    Sempre più performante Chakra:DISTRo KDE definitiva:_)

  • SalvaJu29ro

    Secondo me un gestore grafico per installare i programmi è fondamentale. Comunque perchè non hanno messo un kernel più recente? ormai siamo alla versione 3.3.6

    • E’ utile ma non fondamentale. Usando pacman non ne ho mai sentito il bisogno di un gestore di pacchetti grafico.

    • Vellerofonte

      Perchè con gli aggiornamenti del Kernel Chakra ci va più cauta, ha una gestione half rolling dunque certamente arriverà ma solitamente non immediatamente.

      Non capisco comunque questa necessità di avere un gestore grafico per installare programmi, da terminale: sudo pacman -S , senza pubblicità, senza un software che lavora in background rubando risorse, semplicemente ciò che serve: risolvere automaticamente le dipendenze, punto.

      Tuttavia nel prossimo futuro sarà reso disponibile il nuovo gestore dei pacchetti (akabei attualmente sul ramo instabile) che sarà affiancato da interfaccia grafica (shaman2), personalmente andrò comunque da terminale.

      • SalvaJu29ro

        è utile per chi lo usa la prima volta..poi ovviamente si imparano i comandi a poco a poco

  • Ho visitato il sito di Chakra e non mi entusiasma molto come ambiente desktop perchè come tutte le distro KDE le trovo molto pesanti.

    • Alex L.

      È un luogo comune che va sfasato quello di KDE come ambiente pesante: se settato correttamente è meno esoso di risorse di GNOME. Io ho provato prima Ubuntu sul mio portatile, poi Kubuntu (e ho visto già il miglioramento) e infine sono passato a Chakra che è veramente una saetta e tieni presente che il mio è un portatile con un vecchio Intel Celeron M a 1,6 GHz e 2 Gb di RAM e una scheda grafica che fa veramente schifo (Intel 943GML Calistoga). Chiaramente ho disabilitato le funzionalità del desktop semantico e ho impostato lo scaling al minimo. PS: giudicare una distro guardando solo il suo sito mi sembra davvero molto affrettato!

      • Vorrei farti notare che sarei stato troppo superficiale nel dire una cosa semplicemente guardando l’aspetto di un sito.

    • Vellerofonte

      ehm, guarda se hai qualcosa di più leggero (che non sia XFCE, LXDE, Openbox, E17) che all’avvio (40 secondi) mi occupi 210MB su 4GB di ram e 2% del processore vorrei saperlo 🙂

      Curiosa la correlazione tra “sito di Chakra” ed “ambiente desktop” mah…

      • JJ

        ce n’è a bizzeffe

      • chakra a me con effetti attivi richiede sui 230 mb per avviarsi

        •  Scarico ed installo la distro, voglio vedere bene se KDE in quella distribuzione è migliore di altre.

      • Ti chiedo scusa ma non ho voluto dire che mi sono limitato a guardare il sito arrivando alla conclusione che non lo preferisco. Ho letto le componenti di chakra e ho fatto 2+2 e basta…

    • Jay Baren (AB)

      Chakra è un progetto meraviglioso perché permette di installare ArchLinux (e quindi il top!) con una semplicità talmente disarmante che quasi passa la voglia di installarla :D. Per quanto riguarda il consumo di risorse ti do ragione in parte. Fino a qualche tempo fa Kde mi ciucciava un casino, a sistema appena avviato htop mi segnalava un consumo di ram intorno ai 500 MB, nonostante avessi disattivato nepomuk, akonadi e altri ammennicoli. Poi mi è venuta l’illuminazione, ho disinstallato i Driver Nvidia proprietari e installato i Nouveau. Bam! Il consumo di risorse si è ridotto esattamente della metà e il sistema si presenta più reattivo e performante. La questione è cercare di capire quali sono le intolleranze alimentari del nostro hardware, perché poi la regola vale per qualsiasi altra distribuzione.

      • che GPU hai? io una gt240m e ho sempre in gnome3 animazioni poco fluide, specie cliccando su attività. Con gli ultimi driver 295.53 va un po’ meglio, ma sto seriamente pensando di tornare ai nouveau, che sembrano non soffrire di questo problema…

        • Jay Baren (AB)

          Eccola: VGA compatible controller: nVidia Corporation C73 [GeForce 7050 / nForce 610i] (rev a2)
          Il mio hardware ha qualche annetto, ma con Linux gira alla grande. Sono passato ai Nouveau anche su Gnome 3 e non me ne pento. Fedora 17 mi va alla grande, la Shell è fluida e stabile, mentre con i driver proprietari andava a scatti, e la cosa era davvero fastidiosa.

        • Posso testimoniare che sono appena passato ai nouveau, ed è un altro mondo.
          Sarà anche vero che non sono adatti (ancora) per giocare, ma non me ne potrebbe fregare di meno. Fatto sta che il desktop non presenta più artefatti (flash, e altri effetti sgradevoli), mangia meno risorse, è fluido e non ha difetti (almeno finora non ne ho trovati).

        • Jay Baren (AB)

           Si Robbè, questo lo so 😀

        • Non ho mai detto che Chakra consuma di più…

  • Chakra è un bellissimo progetto. Tuttavia per usare KDE preferisco senza alcun ombra di dubbio openSUSE.

  • Ho scaricato Chakra e ho cercato di installarlo con il suo installer senza successo poichè la partizione “unformatted” da 8 mb non viene creata dall’installer grafico. Ho letto in giro ed è un errore noto tant’è che qualcuno ha consigliato di usare Gparted Live per preparare il disco. Qualcuno ha avuto un’esperienza di installazione riuscita usando l’installer?
    Cmq devo dire che imi fa una buona impressione malgrado KDE ma credo che sull’installazione ce ne sia lavoro da fare specialmente per utenti “normali” e non smanettoni.

  • Giulio

    Installata e rimossa in quanto non riesco a installare i driver per la mia scheda nvidia ( in ubuntu uso i current)  e con i driver che installa Chakra il monitor mi fa dei  flash continui
    Peccato perche’ la trovavo molto reattiva e mi piaceva

  • maniuz

    Ciao roberto sto provando questa distro visto che ne sento tanto parlare. ho qualche problema però.
    Il primo è il gestore pacchetti: a me piaceva ogni tanto fare un giro nell’ubuntu center e cercare applicazioni in base alla categoria. Utilizzando solo pacman o ccr devo per forza conoscere il nome del pacchetto, così ho provato ad installare apper. il programma si avvia correttamente ma quando clicco su una categoria ci entra, però non compare nessuna applicazione.

    Il secondo è che non riesco a trovare il plasmoide di mostra desktop tra quelli da installare.

    Spero possa darmi una mano, ciao

No more articles