Gnome 3 come dal resto tutti gli altri progetti Linux, è un cantiere aperto 365 giorni l’anno: appena viene rilasciata una nuova release si pensa subito a come migliorarla aggiungendo o rivedendone alcune funzionalità.
A questo proposito, il team dedicato al design di Gnome ha rilasciato dei nuovi mockups su come dovrebbe essere il prossimo sviluppo di Gnome 3, introducendone nuove funzionalità ed applicazioni. Il team Gnome sta pensando di creare un Wizard di configurazione che apparirà al primo avvio di Gnome, attraverso il quale ci permetterà di creare e gestire gli utenti, il fuso orario e configurare la connessione. Inoltre potremo impostare l’account online, la risoluzione ed altre funzionalità di Gnome, al termine del setup iniziale avremo il nostro ambiente desktop configurato al meglio.  

La nuova scremata dedicata al Blocco dello schermo sarà rivisitata, offrendo l’immagine dell’utente oltre alla barra per inserire la password ed il pulsante Unlock è stato rivisitato.

Inoltre, dal blocco dello schermo verrà visualizzato il tempo e le notifiche (personalizzabili) sia del sistema che di chat, applicazioni ecc, inoltre potremo operare sul player in esecuzione.

Gnome Desktop Manager (GDM) sarà rivisitato offrendo animazioni e sopratutto una migliore gestione degli utenti, migliorata la gestione per dispositivi touch, qui sotto troverete un video che ci descrive alcune novità del nuovo GDM.

Qui sotto invece, troverete il video delle nuove notifiche pop-up. Come possiamo notare, le notifiche verranno raccolte in modo da poterle visualizzare in un secondo momento e di poterle mantenere o rimuovere.

Novità anche per l’anteprima di stampa, rivisitata con la possibilità di gestire la stampante ed alcune funzioni direttamente dalla pagina d’anteprima di stampa.

Modificata anche la schermata dedicata alla gestione dell’ora, nella quale approderà la gestione facilitata degli allarmi e l’impostazione della località per  le previsioni meteo: le quali saranno presenti anche nell’applet ora e data.

Notes sarà l’evoluzione di Gnote, ossia un’applicazione con la quale potremo gestire le note e sincronizzarle su altri PC o dispositivi: il tutto interfacciandosi con Gnome Online Accounts.

Il team Gnome sta pensando di rilasciare anche una nuova applicazione dedicata alla ricerca avanzata sul sistema ed online. Attraverso un’interfaccia come quella proposta nell’immagine qui sotto, potremo effettuare ricerche mirate anche all’interno di documenti, file, immagini presenti nel nostro PC o su supporti collegati ed anche in rete. Sempre grazie a Gnome Online Accounts potremo effettuare ricerche su Google Drive, Skydrive ed altri, direttamente dal desktop senza quindi avviare il browser. 

Il menu integrato nel pannello porterà un maggior spazio disponibile alle applicazioni, funzionalità che è già arrivata con Gnome 3.4, di cui continuerà lo sviluppo supportando nuove applicazioni.

Ricordo che questi sono solo mockup di progetti che comunque il team Gnome sta pensando di rilasciare nelle prossime versioni. L’ambiente desktop comincia sempre più a maturare, offrendo maggiori novità e sopratutto miglioramenti. Vedremo se con la prossima versione 3.6 arriveranno alcune di queste novità.
  • DeeoK

    Mi piace la rivisitazione delle notifiche (al momento non mi piace proprio la barra in basso cui vengono posizionate dato che mi si apre per errore di continuo). Mi piace anche il fatto che il meteo sarà inserito di default nell’orologio dato che la voglia di scaricarsi l’estensione, non essendo ufficiale e quindi richiedendo più di due click, è sempre pocaXD

  • Gabriele Castagneti

    Bello! Vedremo se con questi miglioramenti mi metterà a mio agio..

  • Mi sembra veramente un bel progetto. Gnome è veramente un bel DE. Mentre mi ancora non riesco a usare KDE. Non lo digerisco proprio… Peccato.

  • SalvaJu29ro

    Fantastico Gnome..ma Kde resta sempre il migliore

    • quoto anche se kde 4 ormai è un progetto presente da diversi anni, gnome 3 solo da un’anno

      • SalvaJu29ro

        Non possiamo che aspettare Kde 5…

  • roberto mangherini

    gnubuntu for ever!

  • Roberto

    Sono passato a kde da una settimana, dopo un anno di Gnome3 che avevo pesantemente modificato con tante estensioni e modifiche varie.

    Allo stato attuale delle cose non tornerei mai indietro.

    A parte i primi due tre gg di disorientamento (e di lettura guide/tutorial) ora posso dire di aver raggiunto la stessa configurazione grafica che avevo con gnome3 ( con plasmoidi etc.), ma tutto è più fluido, sobrio, razionale e soprattutto produttivo.

    Gnome è “tanto show”, ma poi se questo diventa troppo al punto di distrarre da quel che si deve fare, meglio kde. (che comunque con temi ed effetti attivati non è mica male)

    Inoltre, per controsenso, ho meno problemi con i giochi rispetto a gnome3, posso fare un alt-tab in qualsiasi momento e istantaneamente mi viene mostrata la scrivania, cosa che con gnome3 richiedeva qualche secondo di schermo nero e non sempre il gioco veniva ripristinato all’istante. (a parità di driver etc.)  Ad esempio ho un plasmoide con le temperature GPU e CPU, in qualsiasi momento posso fare un alt-tab veloce e vedere tutto con un colpo d’occhio in un secondo.

    Meno lag in generale.

    Si, c’è qualche bug anche in kde, ma bisogna sporcarsi meno le mani per arrivare a qualcosa a me gradevole, lo vedo già orientato “a chi lavora”.

    Ancora non lo conosco bene ma sono già felice e, come ho detto, tutte le attività/icone/launcher/applicazioni che avevo in gnome 3 le ho già anche in kde, tutte perfettamente funzionanti.

    Devo dire che quando ho deciso di lasciare gnome3 ho provato unity (in 12.04). Unity ha fatto sicuramente qualche passo in avanti, ma non fa per me.

    Kubuntu > Ubuntu

    non penso di ritornare ad Ubuntu a breve 😀

No more articles