Google Earth e il problema dei font su Linux
Google Earth è un’applicazione, molto utilizzata anche dagli utenti Linux, la quale ci permette di consultare mappe ed immagini satellitari, creare itinerari visitare luoghi e moltissime altre funzionalità.
Google negli ultimi anni ha reso facile anche l’installazione rilasciando i pacchetti deb e rpm i quali, oltre ad installare Google Earth aggiungono i repository alla nostra distribuzione, permettendoci di averlo così sempre aggiornato.
Anche se nativo per Linux, Google Earth non offre di default una perfetta integrazione con il nostro desktop: sopratutto i font in alcuni casi possono risultare illeggibili.

Finalmente possiamo risolvere definitivamente questo problema con pochi e semplici comandi da terminale, ecco come fare.

Se dobbiamo ancora installare Google Earth basta collegarci a questa pagina e scaricare il pacchetto specifico per la nostra distribuzione.
Una volta installato, installiamo i font Microsoft e per farlo su Ubuntu o Debian basta digitare da terminale:

sudo apt-get install ttf-mscorefonts-installer

Ora andremo ad aggiungere alcuni file a Google Earth che andranno a correggere e migliorare l’integrazione dei font sull’applicazione, per farlo digitiamo da terminale:

cd
sudo apt-get install p7zip-full
wget http://sourceforge.net/projects/linuxfreedomfor/files/Font/replacement.7z
7z x replacement.7z
cd replacement/
sudo cp -r * /opt/google/earth/free/

A questo punto avviamo Google Earth ed avremo i font correttamente integrati nell’applicazione.

Se Google Earth non sia avvia, basta digitare da terminale:

sudo apt-get remove google-earth-stable
sudo apt-get install google-earth-stable

Ed avviarlo. Una volta avviato possiamo inserire la correzione dei font.

No more articles