L’UDS-Q appena concluso ha sancito alcune interessanti novità, come la rimozione di Unity 2D, l’arrivo di Gnome 3.6 “completo” e molto altro ancora.

Ubuntu 12.10 Quantal Quetzal

Tra le novità confermate arriva la versione di Ubuntu 12.10 Quantal Quetzal con Gnome Shell come ambiente desktop predefinito, anche se Canonical ha segnalato che lo sviluppo rimarrà concentrato su Unity.
La nuova ISO con Gnome Shell non avrà alcuna modifica o patch targata Canonical: novità che sicuramente farà piacere a molti utenti, dato che con Gnome Shell “puro” l’utente potrà personalizzarlo come meglio si vuole senza dover rimuovere le varie personalizzazioni scelte dagli sviluppatori; cosa che accade ad esempio su Unity.

Altra novità, però non ancora confermata, è il ritorno di Mono richiesto per il compilatore AOT: un progetto il qualem grazie alla generazione di codice nativo in anticipom permette di sfruttare maggiori ottimizzazioni del processore e creando Position Independent Code (PIC), il tutto per rendere più veloce l’avvio della distribuzione.
L’integrazione di Mono e del compilatore AOT non sono conformate, ma sono comunque ancora in fase di discussione. Staremo a vedere nei prossimi mesi quali saranno le scelte prese da Canonical sull’integrazione o meno di AOT / Mono su Ubuntu 12.10.

No more articles