Fedora 17  Beefy Miracle

Fedora 17 porta con sé moltissime novità oltre ad un aggiornamento all’ultima versione stabile degli ambienti desktop e delle applicazioni. Con Fedora 17  Beefy Miracle avremo Gnome 3.4 oppure KDE 4.8.3, il nuovo GIMP 2.8 con la nuova modalità a finestra singola eccetera; il tutto sul kernel 3.3.x che migliora il supporto e le performance con filesystem ext4 e il nuovo Btrfs.
Se abbiamo installato Fedora 15 o 16 possiamo aggiornare la nostra distribuzione alla nuova Fedora 17 Beefy Miracle con molta facilità, facendo comunque sempre attenzione a salvare i file ed i documenti più importanti prima di effettuare l’aggiornamento, dato che questo non sempre può andare a buon fine.
Per prima cosa quindi, effettuiamo il backup dei principali file e cartelle su un disco esterno e/o pendrive (oppure possiamo caricarli anche online grazie a Dropbox ad esempio).

Se abbiamo un disco esterno o pendrive possiamo utilizzare Deja Dump, applicazione che ci permette di realizzazione con molta facilità copie di backup dei propri file, cartelle ed impostazioni di sistema.
Una volta salvati i nostri file, possiamo aggiornare la nostra distribuzione a Fedora 17 Beefy Miracle, e per farlo avviamo il terminale e digitiamo:

su

yum update rpm yum -y update

Sempre da terminale, puliamo la cache di yum digitando:

yum clean all

Ed ora possiamo procedere all’aggiornamento digitando:

yum install preupgrade preupgrade

Poi:

preupgrade-cli

Al termine riavviamo e avremo la nostra nuova Fedora 17.

  • Pietro Bortoletto

    però mancano ancora 7 giorni alla release ufficiale… 😀

    • cristianpozzessere

      non c’è alcun problema ,se segui la guida ,avrai gli aggiornamenti ,di giorno in giorno!
      il preupgrade in questo momento lo si può eseguire in quanto la fase di testing è finita.

  • Io la sto provando, sembra stabile. Vero che ci ho giocato un’oretta, ma non ho trovato nessun problema.
    E’ velocissima, sia in fase di boot che di esecuzione dei programmi (firefox e LibreOffice). Non ho cronometrato ma è più veloce di Debian/Ubuntu e Slackware.

    • Angelo CGI

       Sono indecisissimo tra F17 e LinuxMint 13.. oO

      • installale tutte e 2 😉
        oppure scaricatele testale da live e poi installa quella che fa al caso tuo

  • Ale91g

    Fedora 17 se lo mangia a colazione Ubuntu 12.04 😛

    • quoto 😀 poi logicamente ogniuno ha le sue preferenze

      • Dkdi

        “ogniuno” ??? Hai studiato italiano assieme a Torquato Tasso? 😉

  • Linuxiano85

    Io ho sempre trovato problemi con fedora in alcune cose e non solo in fedora 16 e cioè ogni volta che andava a installare aggiornamenti mi dava un errore che adesso non ricordo e altre cose, provai ad installarla alla sua uscita ma da non esperto mi trovo meglio con Ubuntu shell remix, personalizzandola un pò diventa a mio parere la migliore distribuzione per il nuovo utente.

  • Pietro Bortoletto

    Fedora Forever :d

  • DeeoK

    Non l’avessi mai fatto: c’è voluta un’eternità per fare l’aggiornamento e adesso alcune cose manco funzionano più (ad esempio non mi fa più vedere i video).

    • hai aggiornato anche i repo Rpm-Fusion

      • DeeoK

         Sì, sì, ho aggiornato tutto ma niente da fare, aspetterò il 30 per installare la versione definitiva.

  • Alessandro Gangitano

    Ho seguito la guida, ma al riavvio mi sono ritrovato la mia versione (16) come se niente fosse successo.. :/

    • putroppo non sempre l’aggiornamento va a buon fine questo non è un problema di fedora ma delle principali distribuzioni linux
      forse il prossimo btrfs risolverà questo problema dato che potremo creare un’immagine sdek sistema per poi ripristinarla in caso di problemi come ad esempio il tuo

  • cristianpozzessere

    Grazie Roberto!!
    io la stò usando su un hd diverso dalla versione testing…e devo dire che si è arrivati ad ottimo risultato,sia per la maturazione di gnome 3 (io sono un gnome fans da sempre) e l’integrazione delle nuove relase di gimp ,e l’integrazione ottimizzata (finalmente)anche dalla policy di selinux del mio browser preferito “google Chrome”.
    Grazie per la segnalazione,sempre in anteprima–anzi direi in prima Linea!!!
    Grande LFFL!!

    p.s.
    scommetto che hai già aggiornato la tua amata kde :D..
     prima o poi mi dovrò decidere a provarla ,ma è più forte di me,dopo qualche giorno di test ,vado in palla  con tutte le varie “K” hehehehehe

    • a dire il vero ho aggiornato la gnome
      aspetto che esca la versione ufficiale per installare fedora con kde con btrfs

No more articles