Di CinnaDock si era già discusso un mese fa su questo blog, si tratta di un estensione per Cinnamon che ci permette di aggiungere una dockbar alla nostra scrivania, con la quale possiamo gestire facilmente tutte le finestre attive e le applicazioni preferite.

Pochi giorni fa è stato rilasciato un importante aggiornamento, che introduce alcune interessanti features: fra cui il pieno supporto a Cinnamon 1.4 ed un utilissimo menu (tasto destro per aprire o rimuovere un’applicazione, tasto centrale per accedere alle opzioni) che ci permetterà di spostare facilmente la nostra dock o di attivare/disattivare la funzione di autohide evitando di dover usare ogni volta Dconf Editor.

Per l’installazione basterà seguire alcune semplici istruzioni:

Scarichiamo l’applicazione da questa pagina e qualora avessimo una precedente versione di CinnaDock, disabilitiamola dalle impostazioni di Cinnamon (menu Estensioni).

Estraiamo la cartella cinnadock@in-progress.org in ~/.local/share/cinnamon/extensions/

Da utenti root (ALT+F2—–> gksu nautilus) copiamo il file gschema.xml nella cartella /usr/share/glib-2.0/schemas/

Sempre da root apriamo il terminale e digitiamo:

sudo glib-compile-schemas /usr/share/glib-2.0/schemas/

Effettuiamo il logout e rientriamo, ora dalle impostazioni di Cinnamon potremo attivare la nostra dock (sempre dal menu Estensioni).

Quit Applet è invece una comoda applicazione che ci permetterà di accedere facilmente al menu di logout aggiungendo l’apposito tasto sulla barra delle applicazioni.

Anche in questo caso l’installazione è molto semplice, una volta scaricato il pacchetto da questa pagina lo estrarremo nella cartella


~/.local/share/cinnamon/applets

Fatto questo, attiveremo la nostra applet dalle impostazioni di Cinnamon.

No more articles