Mozilla Firefox userà il codec proprietario H.264 per i video

Mozilla, in questi giorni, sta trattando una questione molto dolente, ossia se utilizzare o meno il codec video H.264. Tuttavia, i brevetti proprietari andrebbero a sfatare la filosofia open source, da sempre punto di riferimento del browser del panda rosso.
A quanto pare Mozilla ha già scelto di includere in supporto l’H.264 su Firefox e, inoltre, la modifica di Gecko, al fine di poter integrare un decoding audio/video accelerato via hardware.

A segnalarlo sono proprio Mitchell Baker e Brendan Eich, che hanno pubblicato alcuni articoli dove espongono le decisioni del “Mozilla Project” di aggiungere a Firefox il supporto per il codec video H.264, se la piattaforma sottostante lo supporta. “Quel che so per certo è questo: l’ H.264 è assolutamente richiesto in questo momento per competere nel mondo “mobile”. Non possiamo scartare l’ H.264 in Firefox per Android o in B2G e pensare di essere competitivi anche sui dispositivi “mobile”. Perdere una battaglia significa fare un’esperienza amara. E io non voglio rendere più dolce e piacevole questa pillola. Ma noi dobbiamo ingoiarla se vogliamo avere successo nelle nostre iniziative “mobile”. Fallire nel mondo “mobile” significherebbe consegnare facilmente Mozilla al declino e che sia considerato come scarsamente importante.”

La notizia sicuramente scatenerà moltissime discussioni su questa decisione: rimanere al 100% su software open source e, di conseguenza, dover rincorrere e rimanere limitati, oppure avere un codec proprietario e stare al passo con i tempi?
Ringrazio Roberto R. per la traduzione

No more articles