Kubuntu 12.04 Precise LTS

In questo articolo vedremo tutte le novità presenti nella nuova Kubuntu 12.04 Precise versione che ricordo viene rilasciata con il supporto di ben 5 anni (LTS) ed è anche l’ultima release finanziata da Canonical.
Kubuntu 12.04 Precise LTS porta con se molte novità confronto le versioni precedenti inprimis l’ambiente desktop difatti troveremo KDE 4.8.x il quale porta una maggiore stabilità e performance.
Miglioramenti generali del nuovo KDE 4.8 presente su Kubuntu 12.04 Precise LTS si notano anche dal file manager Dolphin nel quale troviamo oltre ad una migliore ricerca. Presente anche il nuovo Kernel Linuc 3.2.0 il quale oltre ad aggiungere il supporto per molte nuovi hardware migliora le velocità del file system ext4.
Approda di default su Kubuntu 12.04 Precise LTS Telepathy il nuovo client di messaggistica istantanea che supporta Facebook, Gmail, Jabber, Msn ecc

Kubuntu 12.04 Precise LTS

Confermato Rekonq come browser di default il quale aggiunge anche la nuova funzionalità che ci permette di creare un’applicazione web da qualsiasi scheda e di avviarla in un secondo momento senza caricare interamente il browser. Amarok viene aggiornato alla nuova versione 2.5.0 la quale porta il supporto per USB Mass Storage attraverso Amarok Collection Scanner e aggiunge la funzionalità per salvare automaticamente le playlist e migliora il supporto per iPod.
Kubuntu 12.04 Precise LTS ci permette anche di installare con facilità OwnCloud il cloud libero targato KDE, il quale proprio come avviene per Dropbox o Ubuntu One ci permette di condividere i nostri file e accederne altri da qualsiasi sistema.

Kubuntu 12.04 Precise LTS

Attraverso ownCloud il nostro Kubuntu 12.04 Precise LTS diventerà un server con il quale gestire e condividere i nostri file il tutto con molta facilità ed in piena sicurezza.
Per installare ownCloud su Kubuntu 12.04 Precise LTS basta digitare da terminale (konsole):

sudo apt-get install owncloud

e confermiamo.

Presente nei repository ufficiali di Kubuntu 12.04 Precise LTS Plasma Active l’ambiente desktop dedicato per dispositivi mobili (sarà presente anche l’ISO con Plasma Active come ambiente desktop predefinito).
Per installare Plasma Active su Kubuntu 12.04 Precise LTS basta digitare da terminale:

sudo apt-get install kubuntu-active

e riavviamo o terminiamo la sessione e avviamo la sessione Kubuntu Active (ricordo che è ancora una versione in fase di sviluppo e quindi può risultare in alcuni casi instabile).

Aggiornato anche Muon Suite presente nella nuova versione 1.3 (Release Candidate).Muon Suite porta una maggiore stabilità grazie a molte correzioni di bug e sopratutto porta un nuovo gestore degli aggiornamenti che rende ormai completo e performante il gestore delle applicazioni di Kubuntu,

Kubuntu 12.04 Precise LTS

Con il nuovo gestore degli aggiornamenti di Kubuntu 12.04 Precise LTS l’utente può controllare in dettaglio tutti i pacchetti presenti. Migliorata l’installazione di nuovi pacchetti e sopratutto viene introdotta la notifica che ci indica tutte le dipendenze richieste per installare il pacchetto.

Kubuntu 12.04 Precise LTS

Approda con Kubuntu 12.04 Precise LTS anche Oxygen-Gtk3 il quale migliora notevolmente l’integrazione sopratutto nelle animazioni dei cursori del mouse e ombreggiature grazie sopratutto alla collaborazione con Martin Gräßlin noto sviluppatore di KWin.

Kubuntu 12.04 Precise LTS

Per finire troviamo presente nei repository ufficiali di Kubuntu 12.04 anche Calligra la suite che ha sostituito KOffice offrendo molte nuove caratteristiche, più filtri e l’importazione di documenti di MS Office.

Queste sono le principali novità di Kubuntu 12.04 Precise LTS dopo averla testata in questi giorni ho trovato un’ambiente desktop completo molto più veloce e stabile confronto le versioni precedenti.
Ottimo anche su pc portatili grazie anche a molte funzionalità che ci permettono di migliorare lo spazio a disposizione delle applicazioni.

Un’ottimo lavoro portato avanti dalla comunità KDE / Kubuntu il quale permette di avere un sistema operativo completo, veloce e sopratutto completamente personalizzabile.

Home e Download Kubuntu 12.04 Precise LTS

  • Speriamo in bene. KDE 4.8 lo sto usando da quando è uscito ed è ottimo. Dolphin si conferma ancora (IMO) il miglior file manager per linux. Telepathy l’ho provato ma lo trovo ancora immaturo. Ben venga però un sucessore del preistorico Kopete.
    Muon continua a non convincermi e, per il momento, si inchioda una volta su due. Rimpiango adept o, ancora meglio, synaptic anche se è gtk.

    • SalvaJu29ro

      Si anche per me Dolphin è meglio di nautilus anche esteticamente

      • dolphin è impressionante ha moltissime funzionalità che non trovi su su nautilus ed puoi aggiungerne molte altre
        secondo me è il miglior filemanager per linux e marlin è il 2

        • Bertuzzi Claudio

          si carino… Ma per me un filemanager deve essere a 2 finestre!
          Krusader li batte tutti. Comunue bell’articolo.  A forza di vedere aggiornamenti e novità solo sul menu di unity e sulle lens cominciavo a sentire KDE trascurato.

          • Sono stato fan di Krusader per tanto tempo (e di total commander quando usavo win), ma inizia ad essere vecchiotto anche lui.

            P.S. Dolphin è a due finestre se premi f3 😉

          • quoto krusander è veramente impareggiabile
            anche se ormai da anni non supportato è ancora uno dei migliori file manager

          • Antonio G. Perrotti

             PERCHE’ DOPO L’AGGIORNAMENTO A KDE 4.8.1 sia su kubuntu che su bridge/kde non partono più le applicazioni gtk? 🙁 c’è qualche spiritello malevolo che ha deciso che non devo usare kde? 😀

          • SalvaJu29ro

            dava lo stesso problema a me su Opensuse, ho installato oxygen-gtk e nel terminale mi ha chiesto di rimuovere gtk2-integration (mi sembra che si chiami così) e si è aggiustato tutto

          • Antonio G. Perrotti

             forse intendi kde-gtk-config? ma senza le applicazioni gtk su kde sono un pugno in un occhio.

          • Bertuzzi Claudio

            TotalCommander funziona bene anche sotto wine. Non lo uso spesso, ma ci ero affezionato e IMHO,  è ancora superiore a tutti nel gestire cosa fare su copia di cartelle quando capita un imprevisto.

          • io usi krusander su kde e gnome commander su gnome
            total commander lo uso su android è eccezionale 🙂

          • SalvaJu29ro

            Oddio..mai usato ne marlin ne krusader..ne devo provare di cose ancora..

          • il mio ambiente desktop preferito è kde
            peccato che non sia troppo compreso da molti utenti, le applicazioni dedicate e l’innovazione/personalizzazione di kde non hanno pari
            il miglior ambiente desktop per linux e non solo

          • SalvaJu29ro

            Grande..concordo in pieno

          • mikronimo

             Ho spesso sentito dire che è troppo pesante o addirittura inutilmente pesante, dichiarando, magari, la preferenza per lxde o xfce (sicuramente più leggeri), per poi scoprire che queste persone usano pc a 64 bit con 4 Gb di ram e processori tipo i3 o anche i5; se gira lento su simili macchine (non vedo come sia possibile) allora il mio acer con celeron 560, monocore, 32 bit, 1 Gb ram, è miracolato… 😉

          • Nico63

            Bravo … qui, l’hai detta grossa: non voglio credere che, seriamente, non sai che Dolphin è a due finestre (?) 🙂

          • Bertuzzi Claudio

            So che si può configurare a 1,2,…più finestre
            Ma non si avvicina alla comodita di krusader quando si fanno parecchi spostamenti. Comodo solo come visualizzatore

          • difatti io utilizzo dolphin per i normali utilizzi mentre se devo per esempio copiare molti file su un hd esterno uso krusander
            krusante è ottimo anche come client ftp io carico di tutto nel nas con una facilità impressionante 🙂

    • Antonio G. Perrotti

       synaptic si può installare su kubuntu, non ho mai usato nè kpackagekit nè muon, sempre installato il buon synaptic e amen 🙂

      • sì lo so che si può installare, ma in realtà mi trovo bene con aptitude da linea di comando. Però le volte che salta fuori l’iconcina degli aggiornamenti, vorrei poterli fare senza pregare. Non capisco però il bisogno di sviluppare mille interfacce per apt quando ce n’è hai una che funziona benissimo.

        • Bertuzzi Claudio

          Anche per me i migliori sono apt-get o aptitude e, quando non si sa bene cosa cercare, synaptic. Purtroppo synaptic non mi fa bene le preview e Quando cerco un giochino o comunque voglio aver un idea dell’interfaccia grafica del programma vado su muon (il preview mi sembra la sua unica qualità).
          Gli aggiornamenti di kde sul suo tool non li faccio proprio perche mi si sono piantati troppo spesso.Vado sempre di
          apt-get updateapt-get dist-upgradee opzionalmenteapt-get install -fapt-get autoremove

    • non ho mai usato ne kopete ne ora telepathy (nemmeno le ho installate su arch)
      muon è ancora giovane ma sempre meglio di kpackagekit
      inoltre rimane sempre il buon terminale (pardon konsole) 🙂

  • Aniello Luongo

    Da correggere:

    il nuovo Kernel “Linuc” 3.2.0

  • Foffoboy

    Io ho ancora Linux Mint 12 e ho installato ieri notte KDE 4.5.x incuriosito da questo post…non avevo mai provato KDE da assiduo utilizzatore di Gnome 2.2, sai com’è l’abitudine…

    Insomma..un mondo completamente a parte, questa architettura in Qt spacca di brutto !!!

    La sai una cosa Robbé? F*****o Gnome, KDE Rulez !!!

    • SalvaJu29ro

      Prova Kde 4.8 e resterai a bocca aperta 😉

No more articles