L’arrivo di Chakra 2012-02-12 Archimedes ha portato diverso interesse da parte mia e di alcuni lettori, a questo ho pensato di indicare alcune particolarità della Distribuzione dedicate sopratutto a chi si avvicina per la prima volata a Chakra Linux. Avevo già parlato di Chakra in questo articolo spiegando le principali caratteristiche ora vedremo come utilizzare Pacman e CCR.
Chakra è una Distribuzione Linux che ci permette di avere un’ambiente desktop KDE veloce, stabile e sopratutto una volta installato di non dover aspettare 6 o 12 mesi per aggiornare l’ambiente desktop oppure dover in installare repository su repository per mantenere aggiornate alcune applicazioni.
Basata su Arch Linux, Chakra porta con se pacman il gestore di pacchetti simile ad apt o yum ma molto più completo. 

Per chi arriva da Ubuntu o Debian non ci saranno molte difficoltà ad imparare pacman dato che i comandi sono semplici e facili da imparare:
esempio per aggiornare la distribuzione con Ubuntu dovremo avviare il terminale e digitare:

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

con pacman basta digitare:

sudo pacman -Syu

dove la y aggiorna i repository e la u aggiorna la distribuzione, semplice no. In questa guida troverete tutti i principali comandi di pacman.
Ma Chakra offre anche molte altre interessanti caratteristiche, se vogliamo mantenere “puro” il nostro ambiente desktop KDE quindi senza dover installare applicazioni GTK possiamo utilizzare i Bundles ossia le principali applicazioni GTK con integrate le sue dipendenze le quali non andranno a sporcare la nostra Distribuzione.

Inoltre come per AUR su Arch Linux anche Chakra ha il suo repository sostenuto dagli utenti e realizzato per creare e scambiare pacchetti tra la comunità e per aiutarne lo sviluppo ossia CCR.
Su CCR sono disponibili moltissime applicazioni (anche GTK) e pacchetti non disponibili sui repository ufficiali e installabili con facilità grazie a CCR.
Installare e utilizzare CCR è semplicissimo basta instalallarlo (se abbiamo installato Chakra da Cd minimale) digitando

sudo pacman -Sy ccr

e se vogliamo cercare e installare un programma basta digitare:

ccr nome-programma

e indicare il numero del programma da installare.

Se conosciamo il programma possiamo digitare anche

ccr -S nome-programma

Prima dell’installazione ci verrà chiesto se vogliamo editare il file PKGBUILD se non siamo utenti esperti e vogliamo semplicemente installare l’applicazione basta cliccare su N e continuare l’installazione.

Per aggiornare le applicazioni basta digitare

ccr -Syu

Per maggiori informazioni su Chakra consiglio si consultare la pagina di Chakra Italia la quale troverete anche i link per il download se volete testarla o installarla nel vostro pc.

Se avete richieste o volete maggiori informazioni su Chakra non esitate a segnalarcele commentando questo articolo.
  • Antonio G. Perrotti

    sto scrivendo dalla live di chakra archimedes, ho letto sul wiki una cosa strana, cioè che “installare applicazioni per arch su chakra può compromettere il funzionamento del sistema, prima o poi”. cosa intendono dire?

    • gcala

      significa che un eventuale pacchetto Archlinux installato su Chakra potrebbe portare instabilità, soprattutto se si tratta di librerie. Essendo ormai i repository chakra/arch separati da tempo, ognuno segue gli aggiornamenti con il proprio ritmo. Se archlinux è una rolling, chakra è una semi-rolling quindi i pacchetti dei repositori core e platform sono aggiornati più lentamente per garantire stabilità al sistema. Quindi potrebbe verificarsi che un programma compilato su archlinux abbia dei requisiti non ancora forniti da chakra.

      Altro aspetto che le differenzia e che alcuni pacchetti hanno nomi diversi, ad esempio:

      su archlinux: kdebase-workspace
      su chakra: kde-workspace

      pacman potrebbe, nel caso più semplice, rifiutarsi di installare il pacchetto archlinux o altrimenti introdurre incoerenze nella gestione dei pacchetti.

      Quindi, se proprio ti serve un pacchetto archlinux non disponibile in chakra, fanne esplicita richiesta nel forum, o se hai un po’ di dimestichezza con PKGBUILD puoi crearlo tu stesso e inserirlo in CCR dove potrà essere votato ed entrare eventualmente nei repo ufficiali.

      • ci possono essere di problemi nelle dipendenze
        è quindi consigliabile utilizzare applicazioni presenti nei repository ufficiali e ccr

        • Paolo

           Ciao Roberto ottimo articolo come sempre!
          Ho una domanda e possibile installare in triple boot win 7 kubuntu e chakra? se si mi puoi indicare una guida su come farlo?
          grazie

        • Piermarco Lunghi

          Ciao Roberto, per installare rai-script ho seguito il tuo articolo fino ad un certo punto ma mancavano alcune dipendenze. Non trovandole, le ho cercate ed installate con aur, usando

          makepkg -s. Tutto è andato a buon fine e funziona bene, anche se ora, leggendo i commenti a questo articolo, mi è venuto il terrore di aver compromesso il sistema installando qualcosa di incompatibile. Sono solo paranoie?

    • Giulio Tortasso

      Scusa la domanda sciocchina, ma con quale programma hai creato la LiveUSB (dando per scontato che non stia usando un cd)? Con Unetbootin non mi parte. Grazie.

  • tentato di provarla in virtualbox ma non formatta l’hd virtualbox quindi nulla da fare …. installeremo 

    • Travis

      Era successo anche a me. C’è una soluzione.
      Nelle impostazioni della macchina virtuale cambi iso e metti gparted.
      Fai le tue partizioni e poi rimetti la iso di chakra e installi

      •  Che peccato tentato di installare la versioine 64b  ma alla fine è uscito un warning indicante  il malfunzionamento di un script-install e …… ciao chacra .

  • Lazy Lazy

    Che Chakra ha i suoi repo, e logicamente coem in tutte le distro se vuoi che questa funzioni devi usare i pacchetti mantenuti dalla distro e non quelli di Arch, infatti volevo scrivere per ringraziare Roberto per questi articoli su Chakra sperando che in futuro poss afarne altri, ma per dire che l’unico errore nell’articolo è quello di aver scritto Chakra/Arch Linux semmai Chakra Linux, Chakra nasce da un fork di Arch e gli somiglia molto ma sono ed in futuro saranno sempre di più due distro distinte e separate.Cosa abbastanza logica e nella quale non vedo nula di male visti i risultati…
    Grazie ancora pe rlo spazio dedicato a Chakra cmq 😉

    • lo messo per chi vuole avvicinarsi ad arch con facilità può farlo anche grazie a chakra
      può imparare ad utilizzare pacman contribuire installare pacchetti da ccr
      inoltre devo dire che in questo rilascio (anche grazie a kde 4.8 / kernel 3.2) la distro e molto reattiva e veloce
      le immagini dell’articolo sono della mia installazione di ieri su un vecchio aspire one d150 con 1gb di ram e atom n270 e va che è una meraviglia
      ho installato la versione minimale installato le mie app preferite in un’ora avevo il netbook pronto installato configurato e aggiornato
      una meraviglia…

  • Neal Caffrey

    Mi inchino a cotanta semplicità di esposizione dei contenuti!!! Grazie roberto, ora posso dire addio a kubuntu

    • Orazio Sciuto

      Ti basta cosi poco per cambiare ditribuzione? alla faccia!!

      • Neal Caffrey

        Una half-rolling KDE gtk-free (se così si può dire)non mi sembra poi così poco, e dal 2009 ad oggi chakra ha fatto passi da gigante. A dire il vero ci pensavo da un po, ma non credo debba darti spiegazioni a riguardo!

    • Cioma3

       Confermo! Forum e guide varie saranno sicuramente più complete, ma queste sintesi secondo me sono le migliori.

  • Fabio

    Questa distro mi ha veramente stupito per velocità e per il modo in cui è stato personalizzato kde! Purtroppo la cosa che mi ha spiazzato di più è stata l’installazione di pacchetti non presenti tra i bundles o su CCS : non ci ho capito una mazza! Roberto, sarebbe bello avere una guida su come installare applicazioni non presenti tra i bundles o su CCS! 😛

    Inoltre mi sono accorto che non mi ha riconosciuto la pennetta bluetooth e la stampante: in particolare quest’ultima non so se non è stata riconosciuta perché accesa a live già avviata.
    Sono stato veramente tentato di installarla sul mio disco, ma questi piccoli problemi mi hanno fatto desistere. Cmq se dovessi installare una distro KDE tra OpenSuse, Kubuntu e e Chakra, sicuramente sceglierei quest’ultima.

    • Perchè hai desistito?

      La versione full da 1,5 gb ha anche il  supporto alle stampanti.
      Esiste un forum con una comunità molto attiva a http://chakra-project.it/smf/index.php 

      • cerash

         la versione full ha veramente tutto!!!!

    •  è il motivo per cui non la installo, non riesco ad installare i programmi che voglio…proprio non ci capisco niente

      • Lazy Lazy

        @facebook-1523335117:disqus  Scusa ma la prima volta che hai provato Ubuntu o quello che usi ci capivi qualcosa?Esiste un wiki ed una comunità italiana disponibile a fornire aiuto, se uno cambia distro non può pretendere di trovare tutto come nella precedente altrimenti continua ad usare quella..
        @0afd2220a9da90b08e540be06579db1b:disqus 
        Si dice CCR e non CCS 😉
        Il bello di Chakra è che è una distro a suo modo unica rispetto alle altre, ma alla fine semplicissima da capire, ho letto di gente proveniente da Ubuntu ch eamava Gnome ed odiava KDE che si è ricreduta
        Roberto vi ha già detto tutto l’installer da linea di comando è pacman e vi ha pure postato una guida a pacman s enon sbaglio, dopo al massimo una settimana non rimpiangerete più Apt-Get.Cmq ci st apure un software manager grafico che si chaima Appset-Qt anche se non è un programma sviluppato da Chakra fa il suo dovere, Chakra avrà Shaman quanto prima che si prefigge di essere il miglior softwar manager in Qt e scusate se è poco 😀
        Cmq spero di essere stato d’aiuto per chi ha instalalto il cd e solo per aiuto vi lascio il link a queste due guide:
        http://chakragalaxy.blogspot.com/2012/02/primi-passi-per-i-nostri-amici-di.html
        http://chakragalaxy.blogspot.com/2011/12/chakra-cdprime-configurazioni-post.html
        Nel caso ci si vede sul Forum Italiano di Chakra 🙂

        • Non avevo bisogno del wiki perchè esistano blog come questi che mi dicevano quello che dovevo fare..con Chakra è diverso

      • Cioma3

         beh, se sai usare Synaptic o Muon, Appset Q è praticamente identico, puoi fare ricerche sia sui repo ufficiali sia sui CCR

    • Giannino Furlanis

       Per la stampante c’è una guida nel forum cchakra italia bisogna installare cups è semplicissima

    • per i ccr è molto semplice basta digitare da terminale

      ccr nomeapplicazione da installare
      ti appariranno più risultati clicca sul numero dell’applicazione da installare
      e conferma
      durante l’installazione ti verrà chiesto se vuoi avviare l’editor digita n e premi invio
      al termine avrai l’applicazione installata

      ccr / aur è molto semplice se impari ad usarlo puoi anche crearti i pacchetti con una facilità assoluta e condividerli con la comunità

  • Stackx

    Scusate la domanda forse un po’ banale; esiste per questa distro un programma per la gestione dei pacchetti con front-end grafico? (tipo Synaptic tanto per capirci).

    • Giannino Furlanis

       Appena l’hai installata vai nel forum di chakra italia c’è una guida semplice con 6 commandi da terminale installi lingue pacchetti di codecs e l’installatore grafico (appset q)Per il resto ci sono le guide,poche semplici e intuitive!

  • Lacca78

    Scusami Roberto , ma nella prima immagine di questo vedo in basso a destra l’icona di Radiotray… E’ ossibile installarla in chakra,e se è si come?
    Ciao e grazie 

    • Cioma3

       ciao
      provata in live, il gestore pacchetti gestisce sia i repo che i CCR, quindi se uno vuole non usa il terminale per installare….. radiotray presente nei repo CCR

    • da terminale digita

      ccr -S radiotray
      conferma
      e alla richiesta ai modificare con l’editor (di solito i colore dei caratteri è giallo) digita n e premi invio
      al termine avrai radio tray

  • Giulietto

    Scusate, ho provato ad copiare la iso 

    p, li { white-space: pre-wrap; }

    chakra-2012.02-Archimedes-x86_64.iso su una chiavetta kingston da 8 gb con il comando dd da kubuntu 11.04 64. Ho provato a copiare il so 2 volte ma mi dice sempre “missing operating system”. Sono già in fuga da chakra perchè se i problemi ci sono già prima di iniziare… se qualcuno mi dà un suggerimento su come avviare l’so da chiavetta mi do un’ultima possibilità. Grazie.

    • Lazy Lazy

      Se su Kubuntu dd non funziona non è colpa di Chakra XD
      Io la installo semrpe con dd e funge, cmq nei repo di Ubuntu forse torvi imagewriting, ch eti consente di caricarla sula chiavetta, oppure potrebbe essere che lo scaricamento della tua iso no è andato a buon fine, se migliaia di utenti l’ahhnno installata in questi giorni senza problemi, sicuramente il problema non è della iso

      • cerash

         su kubuntu dd funziona… testata su 11.10.

    • Fabio Giaffaglione

      Io ho installato da Ubuntu usb Image-writer, ho cambiato l’estensione da ISO a img e ho avviato il programma. In 10 minuti era pronta.
      La mia usb era stata precedente formattata con gparted in ext3

      • unebootin non va con chakra
        ora ti preparo la guida

  • Shasi

    Scusate qualcuno sa il modo di installare grub in una partizione anziche nel MBR. A fine installazione non ce modo di scegliere.
    Grazie mille!

  • Brunowolf88

    proverò a breve… mi avete incuriosito… kde non mi piace molto  ma credo che proverò la live… diamo tutti una possibilità, e poi non ho mai usato archlinux…

  • Giannino Furlanis

    Da 1 a 10 voto 12 per questa meravigliosa distrò!Oggi ho terminato di installarla e ho configurato la mia stampante con cups grazie alla guida che ho trovato nel  forum ,semplice e intuitiva!

    • quoto
      chakra è un’ottima distro
      e migliorerà ancora…

  • Debianet77

    La proverò ma tanto per provarla devo ancora capire bene come funziona linux e preferirei farlo alla Debian Mode. Grazie

    • cerash

       se devi imparare linux dovresti farlo alla slackware mode…

  • Shasi

     Scusate qualcuno sa il modo di installare grub in una partizione anziche
    nel MBR. A fine installazione non ce modo di scegliere.
    Grazie mille!

  • Brunowolf88

    la prima distro che riconosce tutto il mio netbook O_O… non c’è una guida per rendere più leggero kde?

  • Ado

    nella live mi chiede Utene e Password. Quali sono?
     

    • Cioma3

       dovrebbe essere root

    • live/live
      root/root
      oppure termina la sessione e vedrai che ti appariranno

  • Cioma3

    ciao a tutti
    aggiungo che per chi avesse bisogno di applicazioni specifiche non presenti nei repo/ccr, basta chiedere nel forum
    es: io ieri avevo bisogno della GUI per Mkvtoolnix e: dopo 5 min un utente mi ha detto che l’avrebbe inserita nei CCR, e stamattina l’ho trovata e installata.
    Meglio di così 😉

  • ado

    Ciao a tutti
    Siccome scarico musica mi piacerebbe avere Clipgrab su Chakra. Come si fa?

    • Secondo me devi chiedere nel forum di inserirlo nel ccr

    • Cioma3

       è presente nei CCr, versione 3.1.3.0-1

    • ccr -S clipgrab

  • Pacannone

    Ho installato Chakra e mi trovo di fronte ad un problema  non riconosce perfettamente la tastiera cosa posso fare?

    • danilo

      provo a rispondere: da Impostazioni di sistema vai su dispositivi di immissione. Prova a cambiare dove c’è scritto Modello tastiera. Io ho generic e va bene

      • quoto 😉
        probabile che risolvi il problema come indicato da danilo
        facci sapere

  • danilo

    sono molto contento che tu abbia iniziato a scrivere di altre disto oltre a ubuntu. Personalmente trovo kde molto più completo e chakra devo dire che è davvero ben fatta. Attingo al tuo blog, veramente ben fatto, con guide chiare e precise, e soprattutto vedo che rispondi ai commenti 🙂 Una cosa: come si fà ad avere il terminale con i colori diversi, come nell’ultima immagine?

    • è quello di default su chakra minimal edition
      dalle preferenze del profilo comunque trovi le varie colorazioni del terminale

      • danilo

        niente da fare, riesco a cambiare solo lo sfondo e il colore dei caratteri. Per questi ultimi non si riesce a dare lo stesso effetto di cui sopra, in pratica se scelgo verde tutti i caratteri vengono verdi etc… chissà se salvando il tuo profilo riesco a importarlo…

        • non vorrei che fosse solo per ccr
          hai provato ad usare ccr da terminale e non da appset?

  • Sodano Armando

    ho iniziato ad usarla da un paio di giorni. Kde è veloce è stabile (molto meglio di kubuntu) e le applicazioni gtk si integrano molto bene col desktop sia i bundles che le app scaricate dal ccr. Di contro la gestione dei pacchetti fa pena. Ps si potrebbe avere qualche articolo in più per questa distro ? 

    • si ne faremo altri
      ps comunque ti consiglio di utilizzare il terminale
      pacman è veramente uno spasso

  • Ivan

    Ciao Roberto, ormaia uttilizzo questa distro da novembre dopo aver abbandonato Fedora 16, ma ho un problema che non riesco a risolvere. potresti postare un guida su come installare una stampante canon? Grazie

No more articles