Bridge Linux

Arch Linux è considerata da molti utenti (e anche da chi scrive questo articolo) la migliore Distribuzione Linux grazie alle sue particolari caratteristiche che ci permettono di avere un Sistema Operativo installato ad hoc nel nostro pc e di averlo sempre aggiornato. Difatti Arch Linux non offre nessun ambiente desktop o applicazione predefinita, tutto viene installato conforme le preferenze dell’utente. Unico inconveniente di Arch Linux è quella di esser un po difficile da installare e configurare sopratutto se siamo nuovi utenti. A facilitarci l’installazione di Arch Linux è arrivato Bridge Linux una Distribuzione che porta 3 ISO di Arch Linux livecd/dvd installabili.
Bridge Linux permette all’utente di scegliere se installare Gnome 3 con già preinstallato Cinnamon, oppure KDE o Xfce il tutto attraverso un’installer sempre testuale ma comunque semplificato (come accade su ArchBang). Potremo quindi installare Arch Linux nel nostro ambiente preferito in una maniera molto più semplice della “normale” installazione di Arch Linux.

Bridge Linux viene  rilasciato in 3 versioni una con Gnome 3 alla versione 3.2.1 e il nuovo Cinnamon 1.3, una con Xfce 4.8 e la terza con KDE  alla nuova versione 4.8 tutte e 3 con il nuovo Kernel Linux 3.2.4. La versione di Bridge Linux con Gnome / Cinnamon (da noi testata)  troviamo lo stesso ambiente desktop di Arch Linux tranne la presenza di un nuovo sfondo personalizzato. Pultroppo da livecd non è possibile terminare la sessione e passare a Cinnamon funzionalità possibile solo una volta installata la Distribuzione. 
Bridge Linux lo trovo un’ottimo progetto che spero avvicini sempre più utenti ad Arch Linux.
Per maggiori informazioni su Bridge Linux / Arch Linux potete semplicemente commentare questo articolo.

Ecco altri screen di Bridge Linux:

Bridge Linux

Bridge Linux

No more articles