Oggi vi viglio presentare un progetto molto particolare e sopratutto realizzato da un team di programmatori e webmaker italiani. QubeOS è un sistema operativo online ossia accessibile da qualsiasi browser (anche mobile) attraverso il quale possiamo effettuare le stesse operazioni che si effettuano su un normale sistema operativo.

Il nuovo SO via Web offre un’ambiente molto simile a Windows, il tutto personalizzabile sia negli sfondi che nel tema sul quale possiamo accedere a molte applicazioni già presenti come un Browser denominato Navigator con in quale possiamo navigare anonimi in rete senza quindi lasciar alcuna traccia, una suite per l’ufficio Zoho e molte altre applicazioni che possiamo aggiunger in un secondo momento grazie ad un AppStore.

Completamente gratuito tramite una semplice registrazione potremo accedere al nostro sistema operativo online da qualsiasi pc o sistema operativo anche mobile semplicemente loggiandoci nella home del progetto.

Per maggiori informazioni su QubeOS basta collegarci alla home del progetto dal link posto sotto, il sito è completamente in italiano.
Ringrazio Domenico P. per la segnalazione.

Home QubeOS

  • Undermysky

    lo ho appena provato e lo trovo geniale, bello e rivoluzionario per dispositivi quali iPad e iPhone: posso accedere ad un VERO O.S. fatto come si deve da Device piccolissimi e usarlo come meglio credo. Certo, sul fisso non è sensato, sopratutto per noi di Linux; gia è più sensato per portatili netbook pad smartphone…e sicuramente, ha di utile che puoi salvare i dati online come in una sharebox in stile Ubuntu One…la grafica di Winzoz poi lo rende facile e intuitivo per tutti…veramente una bella idea, spero in sviluppi futuri e in nessuna porcata da parte degli sviluppatori

  • Salvatore Colombo

    la grafica winzozz è l’unica cosa che davvero non mi piace!!!

    • Khun Alex

      quoto
      la grafica windows per molti sarà un plus, me a me fa venire l’orticaria

  • LordMax _

    E’ un progetto ottimo. L’ho usato parecchio l’anno scorso e non ha mai dato problemi.
    L’unico difetto di questi sistemi è il dover essere sempre connessi che in Italia è ancora una utopia.

No more articles