L’arrivo di Cinnamon ha fatto perdere un po di interesse da parte degli utenti per Mate il fork di Gnome 2 che approdato su Linux Mint 12 e presente per Arch Linux attraverso AUR. Lo sviluppo di Mate Desktop Environment procede portando alcune interessanti novità come ad esempio il plugin di Dropbox per Caja il file manager fork di Nautilus.
Potremo quindi caricare i nostri file su Dropbox direttamente dal menu contestuale di Caja, migliorato anche il supporto con alcuni applet rendendoli molto più stabili.
Come avevamo già indicato in questo articolo è possibile installare Mate su Ubuntu grazie ai repository di Linux Mint i quali però hanno portato alcuni problemi sopratutto su Ubuntu Software Center.

Ma finalmente sono arrivati i PPA MATE Desktop i quali permettono di installare il nuovo fork di Gnome 2 senza dover utilizzare i repository per Linux Mint 12.

Per installare Mate su Ubuntu 11.10 attraverso i repository ufficiali basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository “deb http://tridex.net/repo/ubuntu oneiric main”
sudo apt-get update
sudo apt-get install mate-archive-keyring
sudo apt-get install mate-core

e confermare.

Installare Mate su Ubuntu 11.10 Oneiric attraverso i PPA MATE Desktop è molto semplice basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:gfunkmonk/mate-desktop

sudo apt-get update

sudo apt-get install mate-session-manager mate-desktop-environment

e confermare.

Il PPA è costantemente aggiornato in casi che durante l’installazione venga indicato un problema con mate-window-manager basta aspettare qualche ora che l’aggiornamento del PPA sia terminato e ridare:

sudo apt-get install mate-session-manager mate-desktop-environment

e confermare.
Al termine dell’installare basta terminale la sessione e al login avviare Mate.

Per installare Mate su Debian Sid/Wheezy, Arch Linux, Fedora, openSUSE e Gentoo basta consultare questa pagina.

  • Antonio G. Perrotti

    la cosa si fa molto interessante, ma quindi teoricamente si potrebbe rimuovere completamente unity e provare ad usare mate come DE unico? o meglio ancora partire dalla minimal e installarlo dal ppa? mi sa che ci provo, voglio vedere cosa ne viene fuori.

    • fontanino2002

      Fantastico! era un pò di tempo che aspettavo questo PPA

      Grazie ferramroberto per il tuo lavoro,complimenti.

  • daniele dragoni

    ho provato ad installarlo ma non ci sono riuscito:

    daniele@daniele:~$ sudo apt-get mate-session-manager mate-desktop-environment
    [sudo] password for daniele:
    E: Operazione mate-session-manager non valida

    riproverò più tardi

    • Paolo

      È un refuso, il comando corretto è
      “sudo apt-get install mate-session-manager mate-desktop-environment”.
      Senza le virgolette.

      • daniele dragoni

        che stupido non me ne ero accorto grazie.

        • daniele dragoni

          Fatto ma mi da questo problema:

          Generazione albero delle dipendenze       
          Lettura informazioni sullo stato… Fatto
          Alcuni pacchetti non possono essere installati. Questo può voler dire
          che è stata richiesta una situazione impossibile oppure, se si sta
          usando una distribuzione in sviluppo, che alcuni pacchetti richiesti
          non sono ancora stati creati o sono stati rimossi da Incoming.
          Le seguenti informazioni possono aiutare a risolvere la situazione:

          I seguenti pacchetti hanno dipendenze non soddisfatte:
           mate-desktop-environment : Dipende: mate-core (= 1.1.0) ma non sta per essere installato
           mate-session-manager : Dipende: mate-window-manager ma non è installabile
          E: Impossibile correggere i problemi, ci sono pacchetti danneggiati bloccati.

          • come scritto anche nell’articolo nel ppa stanno aggiornando mate alla nuova versione 1.1.1 penso che per già domattina siano aggiornati tutti i pacchetti e quindi installabile senza problemi

  • grynays

    manca “install”
    quindi “sudo apt-get install mate-session-manager mate-desktop-environment”

  • dave

    Ma io mi chiedo che senso abbia questo fork. Esiste già xfce che è stabilissimo e ricorda molto gnome 2 quindi sarebbe logico puntare su questo. No?

    • permette di installare le applicazioni di gnome sul vecchio gnome2
      inoltre è molto più veloce di gnome 2 (almeno su arch)

  • grynays

    xfce è xfce, gnome2 è diverso, ed a me come ad altre persone va benissimo!!!

  • stefano-k

    Vorrei ricordare che quel PPA non è ufficiale e contiente pacchetti di MATE modificati e plugin di terze parti.
    Il repository ufficiale di MATE per ubuntu è tridex.net, come indicato qui: http://wiki.mate-desktop.org/doku.php/download#ubuntu

    • aggiunti all’articolo
      grazie x la segnalazione

      • Paolo

        Io ho usato i PPA MATE Desktop, per passare a quelli ufficiali come dovrei fare?

  • Antonio G. Perrotti

    provato stasera. è bastato cercare di cambiare le icone ed al riavvio pannelli kaputt… quando arrivo alla milionesima formattazione vinco qualcosa? 😀
     

    • penso che vinci un’hard disk nuovo a furia di ripartizionare il disco

No more articles