Con il 2011 si chiude un’anno pieno zeppo di tante novità, in questo anno abbiamo visto l’arrivo di molti progetti e sicuramente il 2012 si presenta con un’anno pieno di moltissime novità.
Sian partiti con l’arrivo di Debian 6.0 Squeeze, la nuova release del Sistema Operativo Universale impressionante per la stabilità e con la possibilità di poterla installare praticamente su qualsiasi tipologia di personal computer.
Per Ubuntu il 2011 è stato un’anno di molti cambiamenti difatti con ad aprile con la versione 11.04 Natty è arrivato il nuovo ambiente desktop Unity un progetto nato per netbook è stato rivisto e portato di default offrendo un’alternativa al nuovo Gnome 3 / Gnome Shell inaugurato proprio in quei giorni. L’arrivo di Unity ha portato sia utenti soddisfatti del cambiamento che  non, difatti molti utenti hanno optato da subito per Gnome 2 e poi con l’arrivo di Oneiric hanno ricercato alternative o cambiando ambiente desktop o concentrandosi su altre Distribuzioni.
Il 2011 per Gnome è stato un’anno ricco di novità sopratutto con l’arrivo della 3 versione del più amato ambiente desktop per Linux.
L’arrivo di Gnome 3 ha portato una nuova interfaccia utente denominata Gnome Shell la quale cambia radicalmente l’esperienza utente  portando molte interessanti novità. Rimosso il pannello inferiore sostituito dal Dash presente nella nuova schermata delle attività la quale permette la gestione delle finestre attive e la gestione e ricerca delle applicazioni. Ma la grande novità di Gnome 3 stà nella personalizzazione attraverso estensioni, difatti attraverso le estensioni dedicate possiamo aggiungere nuove funzionalità diverse per ogni tipologia d’utente. KDE nel 2011 ha fatto il suo solito gran lavoro ossia migliorare l’ambiente desktop pensando al futuro, portata la stabilità e integrate molte funzionalità a KDE 4.x il team ha cominciato a lavora anche ad un progetto dedicato ai dispositivi mobili denominato Plasma Active. Il team KDE difatti punta a tenere ben separati i progetti desktop / notebook con quello dedicato ai tanto richiesti tablet, scelta invece non presa da Canonical la quale ha dichiarato di voler sviluppare Unity anche per Tablet e Smartphone. Fedora / openSUSE chiudono il 2011 portando molte novità nei propri ambienti desktop e sviluppando molti nuovi progetti tra questi un miglioramento del file system Btrfs e l’arrivo di Snapper un tool con il quale potremo ripristinare il nostro Sistema Operativo in caso di instabilità.
Inoltre Fedora ha lavorato molto in questo anno per migliorare il supporto per le schede grafiche con i driver open  portando una migliore integrazione sopratutto su Gnome Shell e KDE.
Per Linux Mint il 2011 è stato un’anno da incorniciare, la scelta di non portare Unity ma rimanere con Gnome gli ha dato ragione sopratutto con l’arrivo di Linux Mint 12 Lisa versione che porta anche Mate come alternativa a Gnome Shell.
Per Linus Torvalds il patron del Kernel Linux si chiude un’anno travagliato. L’arrivo del nuovo Kernel Linux 3.x ha portato non pochi problemi dal problema dell’eccessivo consumo energetico alle molte difficoltà con alcuni supporti ecc.

Ma cosa ci aspetta il 2012? 

Il 2012 sicuramente sarà un’anno pieno di molte novità si partirà con l’arrivo di KDE 4.8 versione che non porta molte novità nell’interfaccia se non alcune correzioni e miglioramenti sopratutto di Dolphin, ma porta un netto miglioramento della stabilità e performance.

Nei primi mesi del 2012 arriverà anche il nuovo Xfce 4.10 l’ambiente desktop sarà basato ancora con il buon vecchio GTK+ 2.20, porta moltissime correzioni che portano una migliore stabilità all’ambiente desktop. Da GNOME arriverà la nuova 3.4 versione che porta alcune nuove funzionalità e un miglioramento dei progetto Online Account, Documents e Contacts. Gli occhi puntati li avrà il team Elementary il quale rilascerà la tanto attesa 0.2 Luna release che porta un’ambiente desktop minimale ma allo stesso tempo leggero e funzionale (e si spera anche stabile).
Ma il 2012 sarà un’anno ricco di attesa per la nuova LTS di Ubuntu la quale porterà un miglioramento di Unity e che cercherà di portare una migliore stabilità, arriveranno anche nuove funzionalità. Inoltre nei mesi successivi vedremo i primi sviluppi che porteranno Unity anche su smartphone e tablet.
Finalmente con l’arrivo del nuovo Kernel 3.3 vedremo corretti i problemi dell’eccessivo consumo di risorse e arriverà un migliore supporto per Btrfs il quale molto probabilmente sarà di default sui nuovi rilasci di Fedora.
Si chiude quindi un’anno intenso di novità e se ne avvia un’altro che sicuramente si presenta molto ricco….
Di sicuro noi saremo qua a segnalarvi tutte queste novità…

Buon 2012 a tutti da ferramroberto
No more articles