Ad Orlando in Florida si sta svolgendo in questi giorni l’Ubuntu Developer Summit il convegno semestrale dedicato agli sviluppatori per parlare delle future novità che vedremo su Ubuntu 12.04 Precise.
Sul nuovo Ubuntu 12.04 Precise è stato confermato Firefox come browser di default, anche se in questi mesi è apparso anche l’interesse di portare Google Chrome di default è stato riconfermato il Browser di Mozilla e con esso anche il client email Thunderbird.
LibreOffice rimane la suite office di default, probabile che arrivi anche l’integrazione nell’AppMenu di Google Calendar il quale ci permetterà di indicarci i nuovi impegni direttamente dal nostro MeMenu. Ubuntu 12.04 Precise rimarrà ancora con GNOME 3.2 assieme a GTK 3.4 e verranno aggiornate solo alcune applicazioni al nuovo GNOME 3.4 come i Game di GNOME, Gedit, Eye of GNOME e altre applicazioni.

Il nuovo Ubuntu 12.04 Precise potrebbe far ritornare di default Rhythmbox il famoso player audio multimediale, il motivo del ritorno è che Banshee utilizza ancora GTK2 e GTK3 manca quindi il definitivo passaggio al nuovo GTK e questo blocca il porting del plugin per Ubuntu One Music Store su GTK 3.

Inoltre si è parlato anche di rimuovere completamente Mono rimuovendo con esso anche Tomboy e gBrainy i quali possono essere comunque installati post-installazione.
Si è parlato anche su Sushi e Gnome Documents utility che sono arrivate in questi giorni con GNOME 3.2 i quali molto probabilmente non verranno integrati di default per la giovinezza dei progetti i quali risultano ancora instabili e non ancora completi.
In questi mesi di sviluppo di Ubuntu 12.04 LTS segnaleremo comunque passo per passo l’evolversi della nuova release.
No more articles