Novell dopo più di otto mesi di sviluppo ha finalmente rilasciato la nuova openSUSE 12.1 versione che porta con se moltissime novità.
Il nuovo openSUSE 12.1 viene rilasciato con il nuovo Gnome 3.2.1 e con Kde 4.7.2 il tutto sul nuovo Kernel Linux 3.1 che migliora sia nelle performance e sopratutto nel supporto con il nuovo file system Btrfs. Da notare che la nuova openSUSE 12.1 grazie al nuovo repository Tumbleweed potremo dar si che la nostra Distibuzione diventi rolling release facendo si di avere sempre aggiornate le nostre applicazioni e pacchetti alle versioni stabili più recenti dei programmi. Il progetto è dunque indirizzato agli utenti che vogliono sempre il software più nuovo, ma stabile.
Il sistema avvio è stato notevolmente migliorato portando un avvio molto più veloce in confronto alla precedente release. openSUSE 12.1 è la prima Distribuzione Linux ad avere di default ownCloud è un progetto realizzato da KDE per portare il cloud libero.

Novità arrivano anche da Xfce il quale introduce il nuovo desktop manager LightDM oltre ad alcune correzioni e aggiornamenti dell’ambiente desktop, restano invariati invece GDM per Gnome e Kdm per KDE.

Una delle novità più attese presenti su openSUSE 12.1 è sicuramente Snapper un tool con il quale potremo ripristinare il nostro Sistema Operativo in caso di instabilità.

Migliorato anche Yast il quale aggiunge una migliore gestione di pacchetti e troviamo presente anche il nuovo linguaggio di programmazione realizzato da Google denominato Go.

Per maggiori informazioni sul nuovo openSUSE 12.1 in questa pagina potrete trovare le note di rilascio.
Per scaricare e testare o installare openSUSE 12.1 basta collegarci in questa pagina.
Nei prossimi giorni troverete nuove guide su come installare e configurare al meglio la nuova openSUSE 12.1.

Home openSUSE

No more articles