Una delle particolarità delle Distribuzioni Linux è quella di poter far rivivere i pc datati, molti utenti difatti si avvicinano a questo Sistema Operativo anche per questo motivo.
Ubuntu grazie alle sue caratteristiche e al ridotto consumo di risorse è sempre stata una Distribuzione indicata su Pc datati o netbook.
A dire il vero già da alcune versioni Ubuntu ha cominciato ad essere abbastanza pesante come Sistema Operativo per pc datati difatti se nelle release precedenti potevamo utilizzarlo con 256mb di Ram (vedi Hardy per esempio) le nuove versioni richiedono molte più risorse di sistema.
All’Ubuntu Developer Summit di Orlando è stato annunciato che il nuovo Ubuntu 12.04 LTS non supporterà di default il Kernel Linux non PAE (Physical Address Extension) facendo si che i Processori Pentium II, Pentium M, Geode LX, VIA C3 ecc non siano più supportati.

Il Kernel 32bit non PAE comunque sarà disponibile nei repository universe. potremo quindi installarlo per esempio sulle Derivate come  Lubuntu distribuzione molto utilizzata per la sua leggerezza in pc datati.

  • SalvaJu29ro

    Ma secondo me lo fanno a posta..non ne azzeccano una

    • Apposta, non “a posta”

  • Sul nootebook del lavoro (http://goo.gl/NGXuk) che per quanto sia schifoso non si può dire che sia poi così datato, Ubuntu 11.10 non gira se non uso unity 2d. Con le impostazioni di default (unity 3d) è impossibile farci qualsiasi cosa.
    Con Kubuntu potevo tranquillamente usare gli effetti desktop, anche se non risultavano super fluidi, ma il computer era utilizzabile.

    • se su kubuntu e kde in generale diattivi alcuni effetti come traspareze ecc la distro diventa molto più reattiva e veloce

    • Florixxc

      quel pc lo reputi schifoso???? ubuntu allora è veramente un supermattone, se magari lo ripulissero da mono, python, java e zozzerie grafiche varie forse sarebbe un buon sistema operativo..

  • Giulio

    Beh sempre piu’ giu’ va,  Ubuntu  fra un annetto non lo installa piu’ nessuno

  • Giorgio Dramis

    Alla fine dei conti è una scelta sensata.. è inutile infatti estendere la compatibilità a processori che comunque non riuscirebbero a reggere il sistema operativo in questione..

    • quoto difatti ubuntu ormai difficilmente lo installi con un pc son almeno 512di ram e un dual core

      • Vogliamo parlare di Mint 12 con gnome-shell come gira su una macchina con 512 di ram? Hai provato? Io si e ti lascio immaginare l’impallatura totale.

        • e se ci metti ubuntu pensi che sia meglio? no anzi…

          • La 10.04 mi gira, non è una scheggia ma gira.

          • Errata corrige: 11.04

        • Arthur

          scusa, ma che senso rispondere a chi dice che ubuntu è pesante con “vogliamo parlare di mint”? perchè, se parli di mint ubuntu diventa una scheggia????

          • Ha senso nella misura in cui con una macchina con quelle caratteristiche Linux Mint 12 ha le stesse problematiche di pesantezza di Ubuntu 11.10. Visto che Mint 12 pare sia diventata la salvezza del mondo Linux.

          • Arthur

            che mint sia la salvezza del mondo mi pare una tua convinzione….ci sono tante distro basate su linux, basta scegliere…ubuntu è pesante. (punto)…paragonalo con quello che vuoi ma è pesante, e da diverse versioni…che poi sia figo e abbia un violetto ganzo e poi “tutti i miei amici c’e’ l’hanno” è un altro discorso…

          • non è vero mint non avendo overlay, memenu e cavolate varie è più leggera come lo è ubuntu gnome shell remix in confronto di ubuntu 11.1o con poi installato gnome shell

        • Arthur

          anzi…va..ti voglio provocare….parliamo di debian….

          • se metti debian penso che funziona bene anche con 256mb di ram logicamente metti midori e vai tranquillo

  • Ospite

    alzi la mano chi usa ancora pc con pentium 2 ma dai!! giusto secondo me si concentrano su le nuove architetture

    • io uso ancora un p3 solo per internet
      ho 256mb di ram e una 3Dfx 3D Voodoo da 32mb e funziona da dio con arch xfce
      linux è utilizzata sopratutto su molti pc datati

      • Roberto il problema non è che Ubuntu, o Mint, o Fedora o quello che ti pare sono pesanti. Il problema della richiesta di maggiore di risorse è data dai nuovi desktop manager quali gnome-shell o Unity. Gnome 2 non chiedeva le risorse che chiede Gnome3. Questo è il punto dirimente, non le singole distribuzioni.

        • gnome shell non richiede troppe risorse prova ad avviare il browser come firefox o chrome e per esempio avviare un video con youtube ecco che il consumo di risorse che si raddoppia
          se usi compiz son quasi 100 mb ad esempio ecc nemmeno kde se usi l’ambiente desktop per netbook su un eeepc ad esempio funziona meglio che non son unity
          l’ambiente desktop di suo non consuma molte risorse poi bisogna vedere cosa ci metti attorno

  • mikronimo

    Sempre più win-simili; Microsoft e Windows hanno rincorso (e si sono fatte rincorrere da Intel prima e AMD dopo) l’aumento di prestazioni dovuto a s.o. sempre più pensati e lenti, a cui per poter girare era necessario una cpu molto potente; Canonical cerca di sfondare emulando i casini Ms? L’ho già detto: in mondo linux iper-popolato di ottime distro, quello che fa per darsi la zappa sui piedi Canonical, è solo ed esclusivamente un problema loro; a me, normale user linux, senza iper processori dentro il pc, poco cala, ma obiettivamente sembra una mossa poco sensata, perché mantenere un retro-compatibilità anche con i processori più datati poteva e doveva essere possibile.

  • Giulio

    Tante persone sono passate a Linux proprio per non star dietro a Mamma
    Microsoft e dover sempre cambiare pc ogni qualvolta che Windows cambia
    di versione e canonical sta’ puntando a questa teoria?
    Raga’ ma di distro ce ne sono a bizzeffe Ubuntu non sara’ piu’ per molto la distro per eccellenza.

    • stra quoto

      stra quoto 🙂

    • Guarda che stiamo parlando di PC con processori che hanno sette, dicasi sette, anni di vita. Nel frattempo sono uscite più di una dozzina di versioni di Ubuntu per le quali non è mai stato necessario cambiare macchina. Ho un laptop del 2006 che sto aggiornando – dico aggiornando – dalla Dapper Drake 6.06. Ma sapete di cosa stiamo parlando?

    • Florixxc

      ahahah è vero, il mio p3 733mhz 368mb è una sfida all'”obsolescenza programmata”, finora l’unico linux che andava bene era la dynebolic (che comunque era piuttosto scarna), con windows xp invece va bene…

      la lubuntu invece mi ha deluso un pò..

  • garuax

    Ma come caspita fate a lamentarvi!! A parte con che i computer ormai li tirano dietro! poi non capisco il problema di installare una versione vecchia. Mica le ritirano dai server, mica è retroattiva questa scelta del team ubuntu.

    Cio’ non significa che ubuntu non faccia schifo, ma non per questo motivo. Esiste la nuova tecnologia e va sfruttata. 

    • Vellerofonte

      Sì ma un grandissimo pregio di Linux è di richiedere poche risorse HW, molti utenti passano a Linux per avere un ambiente leggero ma comunque esteticamente gradevole…

      La mia personale e opinabile impressione è che Unity stia facendo a pezzi Ubuntu, se poi pensiamo che la prossima LTS avrà supporto per 5 anni, mi sa che il mio trasloco sarà definitivo e sui notebook meno potenti spadroneggerà Arch…

      • Beh e allora? Se una Canonical può offrirti oltre a Ubuntu anche la sorella minore ( in termini di risorse HW) quale Lubuntu, o Xubuntu dove sta il problema? Vogliamo parlare delle risorse richieste da OpenSuse o Fedora? No, per carità: Ubuntu e solo Ubuntu è il male assoluto.

        • Vellerofonte

          Parliamo pure dei requisiti di Fedora (che non uso tra l’altro)

          Dal sito ufficiale:

          Pentium Pro 400 MHz o superiore RAM minima per modalità grafica: 640 MB 

          Parliamo anche di distribuzioni Arch derivate che permettono di utilizzare KDE con effetti su netbook con Atom e 512 MB con prestazioni superiori a winfrost….

          Certo che esistono anche puppy e lubuntu…..magari esiste anche la modalità testuale, ma un utente normale avendone possibilità è più tendente a scegliere un ambiente grafico gradevole. 

          • Non parlavamo di Arch (su alcune derivate ho qualche perplessità) che reputo il top delle distribuzioni Linux.

            *Parliamo pure dei requisiti di Fedora (che non uso tra l’altro). *

            Per tua ammissione non l’hai provata. Te lo consiglio (tra l’altro è ottima e gnome-shell gira alla grande) ma non ti consiglio di provarla su una macchina con quelle caratteristiche, a meno che tu non abbia un pomeriggio da perdere. 

            Requisiti minimi= minima fruibilità. Questo vale per tutte le distro è chiaro, non solo per Fedora.

            Perchè Lubuntu ha un ambiente grafico sgradevole?

            Infine se fossi un utente normale e avendone le possibilità non sceglierei certo Mint 12 per i motivi ben espressi in questo articolo (in inglese):

            http://www.omgubuntu.co.uk/2011/11/linux-mint-12-rc-the-greatest-hits/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+d0od+%28OMG%21+Ubuntu%21%29

          • Andrea Bassolino

            Lubuntu per me è gradevolissimo.

        • mikronimo

          Ecco che salta fuori il tifoso… openSUSE? Sai di cosa parli? sul mio Acer extensa (celeron 560 monocore, 2,13 GHz, 1 Gb ram, non esattamente potentissimo) ci sono installati pclos kde 4.6.5 e openSUSE 11.4 kde 4.7.3; girano perfettamente. Ubuntu ne con unity ne con gnome 3, solo con il fallback… non centra niente il male o il bene, ma tutti o quasi siamo entrati in linux con Ubuntu e questa corsa all’elitarismo informatico stona e parecchio con la tipica filosofia linux; Canonical è liberissima di fare quello che vuole, ma le critiche sono lecite, perché non sta scritto da nessuna parte che si debba comprare per forza un pc nuovo, quando quello “vecchio” funziona benissimo, solo per farci girare ubuntu; ho mollato win proprio perché era un macigno, figurati conoscendo, ora, molto meglio il mondo linux cosa me ne può fregare di canonical e delle sue ambizioni; se ne a loro ne a te le critiche stanno bene…

    • difatti per fortuna non esiste solo ubuntu esistono molte distribuzioni dedicate a pc datate come per esempio puppy

    • Giulio

      Tiramene dietro due , li prendo volentieri

  • Vedremo cosa faranno le altre distro, a partire dalla tanto qui amata Mint. Ma per favore…. Piuttosto pubblicate anche i commenti di critica a questo blog (su altri post), commenti peraltro scritti in maniera corretta e non offensiva. Troppo comodo non pubblicare le critiche…

  • UbNextdown

    per me quelli di ubuntu si saranno detti: dal momento che abbiamo lamentele di unity che è lento, facciamo in modo che possano utilizzarlo i pc più attuali e tagliamo fuori i  pc-datati. Come si dice tagliamo la testa al toro e risolviamo il problema.

    • Florixxc

      penso proprio sia andata così, mi sembra strano non abbiano limitato il tutto ad almeno il P4 e invece hanno lasciato pure il P3

  • Brunow88

    ottimo, non si può sempre guardare indietro e poi è una distro, magari ora viene migliorata…
    e poi non ne la fine del mondo nei repo è presente il kernel, in caso s’installa… dove sta il problema???

  • ma dai…
    cioè, siamo arrivati ad usare 8 core, vogliamo stare al passo con le nuove tecnologie, alle nuove tendenze, abbiamo tutti un pc con almeno 1gb di ram e ci lamentiamo che una distro non supporta un PII di default -.-‘
    per pc datati ci sono distro apposite, se volete rimanere con ubuntu c’è sia xubuntu che lubuntu, oppure puppy ecc.
    tutti a fare i moralisti e ad avere i prosciutti sugli occhi.

    • alla settimana io e i miei colleghi eseguiamo dai 10 alle 20 installazioni di linux
      e per il 70% dei pc che ci arrivano hanno 1gb o meno di ram
      linux è sopratutto utilizzato su pc datati e anche se i prezzi ormai sono abbordabili per un nuovo pc molti utenti tengono il vecchio pc installando linux magari spendendo quei 30/50 euro di ram e scheda video per renderlo un po più efficente

      • Gennaro Esposito

        ma prima o poi imparerai a scrivere in italiano…?

      • lubuntu e xubuntu ci vanno più che bene allora.
        se è un processore recente, 30€ per 2 gb di ram e ci puoi installare su qualsiasi cosa.
        ho oneric installato anche su un p4 con 1gb di ram e mi va benissimo, e il fisso ce l’ho dal 2003.
        se ad aprile non posso (invece si) aggiornare, allora passerò a xubuntu.

        • purtroppo su un vecchio pc le ddr costano un botto circa 20€ per 1gb ed inoltre le scede grafiche agp non sono sempre semplici da trovare
          fai il conto che uno con un p4 che vuole aggiungere 1gb di ram e mettere una scheda video spende circa 50 euro

          • è il minimo che spendi per fare un upgade su sistemi recenti.

      • Noki@ro91

        Roberto ma come mai ti trovi a fare queste installazioni?

      • sonia

        hai ragione Robi io ho un pc smilzo smilzo e con Unity mi sono trovata malissimo. Poi mi domando: anche se ora si acquistano 8 core che senso ha spendere i pochi zecchini per avere prestazioni eccezionali per usare firefox o thunderbird?
        Ora non so che cosa installare. Come desktop mi piace Gnome ma come Linux non so che fare. Ho un vecchio Thoshiba da 1gb di ram e 100 mb di disco. che faccio?
        un consiglio…
        sonia

        • ne hai di scelte
          personalmente ti consiglio xubuntu leggerino molto personalizzabile
          funziona da dio e poi far di tutto
          è molto più leggero che non ubuntu e offre un’ambiente desktop in alcuni casi simile a gnome
          xubuntu ha anche un bel tema predefinito
          secondo me ti troverai bene con il tuo sistema
          fammi sapere quando lo testi ciao

  • Alex

    penso sia l’ultimo dei problemi di canonical, ormai la migrazione verso Mint con Gnome a bordo è iniziata.

    • serve a niente migrare a mint.
      mint userà gnome-shell (con plugin), quindi basta anche solo installare la shell su ubuntu e si ottiene lo stesso risultato.
      l’unica cosa che cambia è che non si può più fare i moralisti e pseudo-fighi dicendo “tze… io sono passato a mint”

      • drake762001

        No che non basta. Per ripulire ubuntu da cio’ che ci ha messo canonical (unity 3d, unity 2d, global menubar, overlay scrollbar ecc) devi fare un operazione a cuore aperto. E poi devi aggiungerci tutte le estensioni di mint e le customizzazioni. E il repo di mint. Parliamoci chiaro, pur se derivata da ubuntu sono due distro diverse. E’ “piu’ diversa” mint da ubuntu che ubuntu da debian!

        • *E’ “piu’ diversa” mint da ubuntu che ubuntu da debian!*

          ROTFL

      • non è cosi dato che mint rimuove molte patch integrate da ubuntu che appesantiscono il sistema che la rendono più leggera e reattiva
        la stessa cosa vale per ubuntu shell remix che rimuove le parch e altre cavolate presenti di default e risulta più veloce che non ubuntu con gnome shell installata successivamente

        • si può installare anche su xubuntu gnome-shell.
          rimuovere tutto e installare ciò che si vuole o partire dalla server.
          si può installare un kernel non patchato e rimuovere i processi in avvio che non si usano.

  • Stephanboy2030
    • Iome

      C’e’ centrino e centrino, alcuni sono basati su pentium 2 altri su pentium 3

  • Bel passo falso…

  • Accidenti, non potrò più usare un Pentium 2… né un quad core come se fosse un Pentium 2…

  • Andrea Bassolino

    Secondo me è una scelta coraggiosa. Poi c’è sempre gentoo per i pc datati.

  • SalvaJu29ro

    state sempre ad evidenziare gli errori grammaticali, avete un po’ stancato..nessuno vi obbliga a leggere

    • quoto 🙂
      ps grazie x la solidarietà

    • Nessuno ti obbliga a scrivere male, spesso in maniera intellegibile.

      • nessuno ti obbliga di leggerle

        • Grazie della ripetizione.

          Se permetti, leggo ciò che mi pare e commento come mi pare senza trascendere nell’insulto, cosa che che non è da me.

          Vedo che qualunque critica in questo blog è mal sopportata. Tra l’altro, e lo ripeto, con la censoria opera della non pubblicazione di commenti da parte mia che, pur critici nel contenuti, sono sempre stati improntati alla correttezza formale.

          Evidentemente piace cantarsela e suonarsela  da soli.
           

          • Iome

            Certo che Roberto se la canta e se la suona da solo, e’ il suo sito, non sei mica in una democrazia qui.

            Poi visto che fai il pignolo, nel tuo post precedente hai scritto:  “spesso in maniera intellegibile”

            Sono sicuro che volessi dire “inintellegibile” altrimenti la tua frase non avrebbe senso… 😛

          • Mrkengine

            e un EPIC WIN ci starebbe alla grande qui 😀

            Comunque tornando a post principale (scrivo qui per non mettere un altro messaggio inutilmente) sinceramente io mi sto un po scocciando di questa critica ad Ubuntu oramai su qualsiasi cosa faccia se veramente non vi piace più passate a fedora (con i problemi che ha) o arch (si forse il 30% di voi lo riesce ad installare e far funzionare). Se invece come bravi scolari passate a Mint bhe ricordatevi da dove viene e chi fa il lavoro sporco. Non aggiungo altro.

            Non vi piace Unity installate gnome shell lo potete fare ora, le prossime versioni comprometteranno il supporto ai vecchi, hardware se fanno Xubuntu Lubuntu un motivo ci sarà.

            Altrimenti ripeto volete la vera leggerezza velocità eccecc fatevi una cultura e usate arch.

          • se parli di lavoro sporco io dire che bosognerebbe lodare debian dato che l’80% di ubuntu è realizzata con pacchetti di debian

          • Mrkengine

            Sai meglio di me che la collaborazione tra gli sviluppatori di ubuntu e debian è molto più stretta di quanto si voglia far credere e che molto spesso le correzioni partono dal primo per poi arrivare al secondo. Quindi questa derivazione assume forse anche un significato diverso, poichè è vero si che senza debian non esisterebbe ubuntu ma senza ubuntu senza canonical siamo sicuri che debian sarebbe a livelli cosi avanzati??? Sono stati investiti soldi strette collaborazioni e prese determinate strade che hanno fatto si che il mondo di Debian e Ubuntu arrivasse a certi livelli, tutta questa critica mi snerva un po ultimamente che ci posso fare è solo una mia modesta opinione.

            Si vuole usare mint si usi mint cavolo è comoda pronto all’uso bella da vedere chi dice nulla, ma non sputiamo cosi facilmente nel piatto in cui abbiamo mangiato e in cui mangeremo, perchè se eliminiamo ubuntu di mint cosa resta????

          • penso che comunque mint stia pian piano staccandosi da ubuntu già abbiamo visto che non ha più lo stesso ambiente desktop e da diverso tempo ha già cominciato i lavori per portarsi verso debian
            non è imminente ma pian piano secondo me mint si staccherà da ubuntu e si baserà su debian

          • i commenti come vedi non sono moderati a meno che non aggiungi link e come vedi non ho mai rimosso alcun commento
            se comunque come dici te questo blog è anti-ubuntu sei libero di pensarlo e scriverlo io continuo per la mia strada che tu commenta o legga il blog o meno

  • Mamo12

    mi  trovo bene con xubuntu   !

  • Noki@ro91

    Beh, come sempre dico una volta che passerete ad LMDE non avrete problemi di sorta u.u

    • Noki@ro91

      Uso un Atom N450 con 2Gb di ram un netbook insomma… XDXDXD

  • Marco

    c’è poco da dire…. inutile fare a gara con chi “c’è l’ha piu lungo” la canonical continua a fare passi falsi…..

  • ocram

    Salve, io non ho un computer totalmente datato, ma già con l’installazione da zero della 11.10 mi sono accorto di molti rallentamenti. Una valida alternativa potrebbe essere Lubuntu oppure un’altra distribuzione?

    • ubuntu richiede molte risorse prova con linux mint 12 e vedrai che avrai meno rallentamenti

      • ocram

        Invece Arch Linux è sempre pesante? A me dicevano della presenza di Arch Linux ma con un altro nome che adesso non ricordo 🙁

        • arch è la distribuzione più leggera e personalmente la migliore per linux
          il problema è che non è semplice da installare e configurare
          è consigliata l’installazione solo a chi ha un po di dimestichezza con linux e con la riga di comando

  • alfredo

    sto usando,per imparare a districarmi coi nuovi gnome 3.x.x.,ubuntu 11.10 su un pc con processore athlon x2 a 64 bit e 4 gb di ram ma è molto più lento di ubuntu 10.04 lts,che secondo me rimane la migliore distro della canonical

No more articles