Manca ormai davvero pochi giorni al tanto attesto rilascio di Google Music il nuovo servizio offerto da BigG per gestire la nostra collezione musicale online. Google in questi mesi non è riuscito a trovare un’accordo con Sony e Warner Music , in data odierna sembra che solo Universal ha trovato un’accordo per il nuovo servizio.
Attraverso Google Music possiamo avere uno spazio web con il quale caricare la nostra collezione musicale, come indica BigG potremo caricare sul nostro account fino a 20000 brani, accedendo alla nostra musica in “cloud” da qualsiasi Pc o dispositivo mobile grazie all’applicazione dedicata.
Fin’ora il serivizio era disponibile in nella versione Beta solo per gli utenti statunitensi e solo tramite inviti, a quanto pare nei prossimi giorni il servizio verrà esteso a tutti gli utenti non si sa ancora se con l’accesso tramite inviti (come è stato per Google Plus) oppure accessibile direttamente.

Inoltre dovrebbero arrivare alcune offerte come ad esempio una canzone gratuita al giorno o sconti speciali su alcuni album.

Linux per fortuna non arriva impreparato al lancio del nuovo servizio, Google ha già rilasciato la versione per Linux di Google Music Manager la quale ci permette non solo di gestire la nostra collezione musicale direttamente dal nostro desktop ma anche caricare i nostri brano nel nostro account.

In alternativa a Google Music Manager possiamo utilizzare anche Google Music Frame applicazione che ci permette come la precedente di gestire la nostra collezione musicale online ed inoltre offre una maggiore integrazione con il nostro Desktop.
Inoltre potremo accedere a Google Music anche grazie all’estensioni per il nostro Browser come ad esempio Music Plus for Google Music per Google Chrome.
No more articles