Una delle applicazioni più utilizzate dagli utenti è sicuramente l’editor di testo, su Linux ne abbiamo a disposizione molti con diverse caratteristiche. Per esempio troviamo l’editor di testo da terminale come Nano, al leggero ma con poche funzionalità Leafpad, al classico Gedit default su Gnome che permette di aggiungere nuove funzionalità, all’ innovativo Kate.
Nascono comunque interessanti editor di testo che possono essere una valida alternativa a quello nostro di default uno di questi è X2.
X2 è un semplice editor di testo, basatogtksouceview e vte, su specifico per ambienti desktop Gnome il quale ha come caratteristica di essere leggero ma allo stesso tempo offrire interessanti funzionalità.

Particolare “dote” di X2 è quella di richiedere pochissimo consumo di memoria, permette la gestione di più file sulla stessa finestra grazie alla barra delle schede (in questo caso posta sulla parte inferire) e permette di integrare il terminale (funzionalità molto richiesta sia da alcuni utenti che dagli sviluppatori) e la funzione ricerca e sostituisci tanto utile a qualsiasi tipologia d’utente. Con X2 possiamo indicare (tramite le preferenze dell’applicazione) se vogliamo utilizzare l’editor di testo come utente normale o come programmatore.

Ottimo il suo utilizzo su Distribuzioni leggere in alternativa per esempio a Leafpad lo possiamo installare su Ubuntu, Fedora e Arch Linux grazie ai pacchetti scaricabili da questa pagina.

Home X2

No more articles