Nuovo aggiornamento per PeaZip il famoso software multi-piattaforma con il quale possiamo estrarre o creare file compressi di qualsiasi tipologia.
Il nuovo PeaZip 4.0 aggiunge molte novità tra queste il miglioramento di PeaLauncher come applicazione stand-alone, all’avvio accetta il drag and drop di un unico archivio da estrarre (o in alternativa si può iniziare da un file nuovo sempre inserendone i file trascinandoli all’interno). Il caso di file di grandi dimensioni viene indicato il tempo previsto per l’estrazione. Corretti inoltre alcuni bug riscontrati nelle release precedenti.
Una particolarità di PeaZip oltre alla normale installazione tramite i pacchetti per la nostra Distribuzione è la possibilità di utilizzare l’applicazione senza doverla installare ossia in modalità Portable.

Possiamo utilizzare PeaZip su qualsiasi Distribuzione senza doverlo installare basta semplicemente estrarre il file .tar.gz e dare un doppio click sul file peazip per avviare la nostra applicazione.

Non salverà alcun dato nella nostra Distribuzione dato che i file di configurazione saranno salvati nella cartella dell’applicazione. Ottimo quindi se salvato su una pendrive cosi da poter gestire file compressi su qualsiasi Distribuzione, inoltre viene rilasciato in 2 versione Gtk (consigliato) e Qt.

Per maggiori informazioni sul nuovo PeaZip 4.0 in questa pagina troverete il changelog completo per scaricare invece PeaZip sia in versione Portable per Linux che “normale” basta collegarci in questa pagina.

Home PeaZip

  • Lazy Lazy

    perchè dici ch eè consigliata la versione gtk?che differenze ci sono?

    • una è scritta in gtk quindi la puoi usare per gnome xfce ecc
      la qt invece su kde o distro con qt presente anche se la gtk funziona benissimo anche su kde quindi è consigliabile

      • Lazy Lazy

        Scusa non è per fare polemica,mi piace molto il tuo blog e trovo sempre cose interessanti,ma a questo punto secondo la tua spiegazione,anche la versione qt sarebbe consigliabile su distro gtk XD
        Che risposta è?
        lol

        • ho sbagliato a scrivere
          allora gtk funziona bene o male su qualsiasi ambiente desktop anche per esempio su kde
          qt invece su alcuni ambenti desktop può dar problemi quindi se devi utilizzarlo portable per peter essere utilizzato su più pc il mio consiglio è di usare la versione gtk dato che supporta più ambienti desktop

          • Lazy Lazy

            Allora se vogliamo dire le cose in modo corretto,la cosa giusta sarebbe la seguente,ovvero,che così come le gtk funzionano su kde le qt funzionano su gnome o altri ambienti gtk-based,semplicemente,e qui sono daccordo,se si usa kde è preferibile usare applicazioni qt,se si usa altro applicazioni gtk,ma questo vale in generale per qualsiasi applicazione e non solo per questa,inoltre cmq in concreto problemi seri,se non di pulizia del sistema non ce ne sarebbero nè usando gtk su kde nè tantomento qt su altro,chiedere a canonical che per Unity 2d usa le qt e che mi pare voglia usare sempre più le qt nel suo ambiente desktop che cmq Unity o meno sempre gtk-based è.

  • linuxer

    si ma ancora una release per Linux compilata x64 nada…
    che era l’unica novità che poteva essere interessante.
    io uso Freearc (CLI/GUI), sempre a 32-bit purtroppo, ma almeno è il compressore originale del formato .ARC, (si ha pieno accesso a tutti i settaggi) il formato di compressione più “redditizio” al momento.(rapporto % di compressione/velocità imbattibile col settaggio -m4 -s128m)

No more articles