Se disponiamo di un Pc datato o con poche risorse disponibili è consigliabile utilizzare non solo un’ambiente desktop leggero ma anche applicazioni che richiedano anch’esse poche risorse. Se vogliamo un player video completo, veloce e sopratutto che richieda poche risorse, uno dei migliori in assoluto è sicuramente MPlayer. MPlayer supporta tutti i formati audio e video inoltre è sono disponibili anche molte Gui dedicate per facilitarci l’utilizzo.
Se abbiamo installato MPlayer su Arch Linux può capitare che non si senta niente durante la riproduzione, in questo articolo vedremo come risolvere questo problema.

La mancanza dell’audio è dovuta a  PulseAudio il quale non viene riconosciuto dal nostro MPlayer ma risolvere il problema è molto semplice basta semplicemente avviare il terminale e digitare:

nano /etc/mplayer/mplayer.conf

e inserire

ao=pulse

salviamo ed ecco il nostro MPlayer con l’audio perfettamente funzionante.

  • Andrea Cucchi

    Ed ecco perché Arch Linux non potrà mai essere una valida alternativa ad Ubuntu nel suo ruolo di diffusione di Linux, è l’ennesimo articolo di problemi e problemini che porterebbero facilmente un ex Maicrosozzaro indietro per i lidi verde/azzurri… roba da smanettari, una figata, non lo metto in dubbio, ma un ruolo totalmente diverso dalla creatura di Canonical, a sentir loro il terzo sistema operativo al mondo, sinceramente un pochino ne dubito 😛

    • peccato che non siano problemi
      arch non ha nessuna configurazione automatica tutto qua 
      con arch devi configurare ad hoc la distro sul tuo pc sarà un po più lungo da fare ma una volta fatto sei apposto dato che non dovrai più aggiornare alcuna versione ogni 6 mesi
      inoltre con questa configurazione la distro è molto più veloce e reattiva inoltre è come vuoi tu e non come viene preimpostato da canonical

    • daniele dragoni

      Se non vuoi tanto smanettare c’è, se ti piace kde, Chakra.  Io con ubuntu ho avuto tantissimi problemi. Il bello delle distro Linux è proprio questo poterle settare come meglio ci aggrada.

    • Bex

      Non credo che Arch ambisca a diventare un concorrente user-friendly di Ubuntu, proprio per come è stata concepita se non sai quello che fai lascia stare,punto (Esistono ottimi Wiki comunque…)

      il fatto di mplayer non è un problema,è una caxxatina da mettere a posto,  ho usato win Vista all’epoca e ogni due riavvii mi perdeva da solo i driver audio e del WiFi, quello era un bel problema…

  • Claudette

    uhuhu L’amica di Jenny Barton! 😀

No more articles