A sei mesi dalla precedente release il team KDE ha finalmente rilasciato la versione stabile 4.7.x del famoso ambiente desktop basato su librerie Qt. 
Il nuovo KDE SC 4.7 aggiunge nuove e importanti novità tra queste la nuova versione di KWin la quale aggiunge il supporto  dell’accelerazione grafica OpenGL ES 2.0 (sopratutto 2D 3 3D per dispositivi mobili) che farà felici molti utenti con pc datati o per chi usa KDE su dispositivi mobili ad esempio tablet.
Il File Manager Dolphin propone una nuova interfaccia grafica notevolmente migliorata la quale ci permette di effettuare ricerche in modo più agevole e intuitivo tra i metadati dei file.

Oxygen arriva presente su KDE SC 4.7 con il nuovo set d’icone il quale aggiunge una migliore integrazione con le applicazioni GTK inoltre viene migliorata l’integrazione con NetworkManager 0.9 il quale migliora (e non poco) il supporto 3G e VPN.

Novità arrivano anche dal desktop manager KDM il quale ora si interfaccia con il bootloader GRUB2

Altre importanti novità arrivano dalle applicazioni il quale viene reintegrato e migliorato a Kontact   la famose suite che unisce le complete e collaudate applicazioni PIM di KDE sotto un unico tetto (sopratutto KMail).
Aggiornamenti arrivano anche a Marble, il globo virtuale, il quale aggiunge il supporta per la ricerca  offline degli indirizzi e arriva anche DigiKam 2.0 il quale tra le molte novità (che vedremo nei prossimi  giorni) arriva il supporto al rilevamento facciale.

Per conoscere in dettaglio le novità del nuovo KDE SC 4.7 basta consultare il release notes in questa pagina.

Home KDE

  • Antonio G. Perrotti

    ho provato kubuntu un paio di volte, e la cosa che mi piace meno è kpackage kit, molto meno intuitivo di synaptic. o forse sono io che non ho avuto la pazienza di giocarci un po’ di più.

    • Desk

      condivido in pieno

    • lo so non è il massimo puoi comunque sempre installare synaptic

      • Antonio G. Perrotti

        non lo sapevo, adesso mi viene voglia di riprovarlo. buono a sapersi. l’avevo mollato per quello.

    • Muon Package Manager è un’ottima alternativa: ha un gestore pacchetti tipo synaptic e un’applicazione tipo Ubuntu Software Center, ma molto più veloce 😉
      Puoi trovarla su kde-apps.org

  • Io ho provato 2 o 3 distro, Ubuntu, Sabayon, Fedora in particolare, ma kubuntu resta la migliore, secondo me. A me piace tanto. Unica cosa: con sabayon funzionava tutto, anche i tasti Fn, con Kubuntu no. Ma pazienza, tant’è.

    • su kubuntu i tasti fn si posso far andare
      hai provato dalle scorciatoie della tastiera?

    • Bex

      Ho usato kubuntu e non mi garbava molto, l’ho trovata troppo pesante, quindi avevo installato Aptosid (si chiamava ancora Sidux) e me la sono tenuta un bel pò fino al cambio di nome, mi piaceva molto perchè aveva la qualità di una debian, avevo Kde sempre aggiornato e soprattutto era molto molto più reattiva sul mio notebook…

      • forse quando l’hai testata erano le prime release della versione 4.x dalla 4.5 in poi kde è molto più leggero

  • Giulio

    Come si installa in Kubuntu?

    • Alexander

      Puoi aggiornare kubuntu natty attraverso il repo ppa:kubuntu-ppa/backports .

      • mikronimo

        Ho aggiunto il repo ma il gestore aggiornamenti che avevo nella versione gnome mi segnala che può fare solo un aggiornamento parziale; considera che ho installato kde 4.6.5. su ubuntu 11.04 e ora ovviamente ho anche il Kpackagekit, che non mi sengala nulla, ma ancora non ho cliccato “installa”; come mi regolo? ciao, grazie.

        • allora se hai installato kde ti installa anche Kpackagekit
          se vuoi c’è anche kde 4.7 fai come da guida al riavvio al login dai kde è hai kubuntu

          http://www.lffl.org/2011/07/kde-47-su-kubuntu-ubuntu-1104.html

        • Alexander

          Puoi aggiornare attraverso il terminale col comando

          sudo apt-get update
          sudo apt-get dist-upgrade

          Comunque ho visto che roberto ha steso la guida, lì c’è tutto 🙂

  • fedele a gnome forever (linuxmint) dopo l’esperienza di sidux che mi ha insegnato bene o male ad usare/capire GNU/Linux uso con soddisfazione questo Kubuntu su Virtualbox come se fosse ‘vero’ (a parte gli effetti grafici che non mi funzionano, per ora) per quei programmi che non mi va di installare sulla macchina principale

  • Mirko185

    Novità arrivano anche dal desktop manager KDM il quale ora si interfaccia con il bootloader GRUB2Cosa significa? Grub non è solo un bootloader!?

    E poi che significa “SC?”

    • in poche parole quando riavvii o termini il login puoi avviare un’altra distribuzione senza che si avvii il grub in poche parole ho kubuntu e ubuntu nel pc quando riavvio posso indicare che si riavii con ubuntu e al riavvio non ci sarà il grub ma si avvia direttamente ubuntu
      ti fa guadagnare quei 2/3 secondi di scelta della distribuzione nel grub
      KDE SC significa KDE Software Compilation

      • Mirko185

        Su google ho trovato che ci sono le versioni normali ( fino alla 4.4 mi pare ), e le sc.
        Che differenza c’è? 

        • dalla versione 4.4 KDE ha cambiato nome passando a KDE Software Compilation per indicare che ormai è sviluppato non solo come ambiente desktop ma anche integrandone molte applicazioni dedicate Kmail, Dolphin ecc

          ma alla fine tutti lo chiamamo ancora KDE
          chiamarlo KDE o KDE SC è la stessa cosa

  • harry potter

    io ho ubuntu 11.04 ma vorrei capire come impostare il”design” KDE senza cambiare niente e vorrei sapere anke come si installa

    • kde è un’ambiente desktop non un design

      si installa come indicato nell’articolo per ubuntu
      all’avvio poi puoi decidere se usare gnome o kde

No more articles