È ufficiale: Oracle dona OpenOffice ad Apache. Ora tutto sta nelle mani della Apache Software Foundation, che potrebbe anche rifiutare un ingresso di OOo nell’Incubator.

Luke Kowalski, vicepresidente Oracle, commenta così:

Con la proposta di oggi […] Oracle continua a dimostrare il suo impegno verso gli sviluppatori e le comunità Open Source. Il dono OpenOffice.org ad Apache dà a questo popolare software per i consumatori un’infrastruttura matura […] per continuare bene nel futuro. Il modello di Apache Software Foundation rende possibile la collaborazione tra società commerciali e volontari individuali per sviluppare un prodotto Open Source.

Traduzione libera dalla comunicazione ufficiale


Per The Document Foundation è sicuramente un’occasione persa e una testimonianza di come Oracle sia contraria all’ecosistema Libò. Florian Effenberger, membro dello Steering Committee di TDF, commenta comunque positivamente il dietro-front di Oracle:

Oggi accogliamo la donazione di codice da parte di Oracle […] alla Apache Software Foundation, è bello vedere caratteristiche chiavi per l’utente rilasciate in modo da poter essere introdotte in LibreOffice.

The Document Foundation vorrebbe salutare il ricongiungimento dei progetti OpenOffice.org e LibreOffice in una singola comunità […]. La scelta che oggi ha fatto Oracle è stata senza dubbio presa in buona fede, ma non sembra realizzare questo obiettivo. La comunità Apache, che rispettiamo enormemente, ha aspettative e norme molto diverse – licenza, adesioni e altro – rispetto alle comunità esistenti […]. Ci rammarichiamo della mancata opportunità, ma lavoreremo con tutti i membri attivi della comunità per realizzare il miglior futuro per LibreOffice e OpenOffice.org.

Traduzione libera dal blog ufficiale TDF

La replica di Apache, tramite il presidente Jim Jagielski:

L’invio di oggi del codice di base di OpenOffice.org testimonia i nostri meriti nell’incubare progetti già molto affermati e ben rispettati, come Apache SpamAssassin e Apache Subversion.

Traduzione libera dal blog ufficiale ASF

Lo stesso presidente Jagielski è nominato per mantenere il progetto nell’Apache Incubator.

I destini di Libò e OOo sembrano ora più vicini che mai, poichè entrambe le fondazioni ASF e TDF sono indipendenti e sviluppano solo software open source. Apache non prevede però una possibile unione. Oracle potrebbe mettere ancora lo zampino in entrambi i progetti, che ora possono aggiungere nuove caratteristiche copiate dall’altro e formare software perfettamente uguali.
Ma questa divisione ha ancora senso?

No more articles