Fedora 15
Con l’arrivo di Fedora 15 sono molti gli utenti che stanno utilizzando la nuova Distro di casa RedHat con molta soddisfazione, sopratutto per testare il nuovo Gnome 3, ma non dimentichiamoci che Fedora è disponibile anche per Kde e molte spin dedicate come Xfce e Lxde e molte altre, è questa guida è rivolta a loro.
Se utilizziamo Fedora 15 molto spesso possiamo ritrovarci la Distribuzione con risoluzione non corretta o con problemi di grafica.
In questo caso possiamo optare per installare i Driver Proprietari, ma non preoccupatevi installarli è molto semplice, oggi vedremo come installare i Driver Proprietari Ati sulla nuova Fedora 15.

Come molti sapranno nei repository ufficiali Fedora non sono presenti i driver proprietari ma ad aiutarci arriva i famosi e indispensabili repository RPM Fusion i quali contengono anche i driver proprietari Ati.
Per installare i Driver Ati su Fedora 15 per prima cosa integriamo i repository RPM Fusion per farlo avviamo il terminale e digitiamo:

su -c ‘yum localinstall –nogpgcheck http://download1.rpmfusion.org/free/fedora/rpmfusion-free-release-stable.noarch.rpm http://download1.rpmfusion.org/nonfree/fedora/rpmfusion-nonfree-release-stable.noarch.rpm’

aggiorniamo la nostra Distribuzione digitando sempre da terminale:

su
yum -y update

a questo punto installiamo i Driver Ati per farlo digitiamo:

su
yum -y install akmod-catalyst kmod-catalyst xorg-x11-drv-catalyst xorg-x11-drv-catalyst-devel xorg-x11-drv-catalyst-libs

al termine riavviamo ed ecco i nostri Driver Ati installati sulla nostra Fedora 15

In alternativa possiamo installare i Driver Ati su Fedora 15 anche utilizzando Easylife per maggiori informazioni basta consultare QUESTO articolo

  • Big

    Ciao. Complimenti per il lavoro che fai, il sito è veramente mitico. Dopo l’installazione dei driver proprietari non vanno modificati i file di avvio o cose simili come ho visto in altre guide? I driver proprietari funzionano con Gnome 3?

    • no all’avvio parte con i driver proprietari
      per gnome 3 non lo so se mantiene gli open
      la guida è per chi ha kde o spin stasera provo comunque con nvidia sul mio pc poi ti so dire

      • Giornale di Sistema

        Un suggerimento: all’inizio dell’articolo forse è meglio sottolineare con più evidenza che la guida è per KDE o comunque non per Gnome.

        Una cosa del tipo:
        “ma non dimentichiamoci che Fedora è disponibile anche per Kde e molte spin dedicate come Xfce e Lxde e molte altre, è questa guida è rivolta a loro.

  • Carmelo

    Già provato, ma mi sa proprio che con gnome non funzioni. La barra in alto fa uno strano effetto “rainbow”.

    • difatti era quello che pensavo

      • andrea

        e se si vogliono disinstallare?

        • in teoria devi dare
          su
          yum remove akmod-catalyst kmod-catalyst xorg-x11-drv-catalyst xorg-x11-drv-catalyst-devel xorg-x11-drv-catalyst-libs

          il problema è che al riavvio potresti avere dei problemi

          • Carmelo

            Io una volta provate le ho rimosse con “yum history”. E’ un buon modo per eliminare un installazione senza dare problemi.

          • grazie x la segnalazione

          • cristianpozzessere

            ciao roberto 😀
            Mi spieghi come usare il comando yum history per disinstallare i driver ati  (uso gnome scheda ati 4500 hd e non và)
            Grazie anticipatamente.

          • tramite ‘yum history’ si accede ad una schermata in cui vengono visualizzati id, data, azione ecc…Se l’ ID fosse ad esempio 5, basterebbe scrivere ‘yum history info 5′ per avere tutte le informazioni necessarie. L’ operazione può essere annullata scrivendo ‘yum history undo 5’ o rifatta con il comando ‘yum history redo 5’. Spero sia tutto chiaro. Ci sono per qualsiasi chiarimento

No more articles