Messo quasi in disparte dagli sviluppi che UBUNTU sta’ apportando per la prossima release “natty narwhal 11.04”, anche KUBUNTU sta’ procedendo con i propri lavori. Come molte voci trapelano dalla rete, il desktop gnome di UBUNTU che utilizzera’ UNITY (gia’ in uso per le versioni netbook), risulterebbe “incasinato” e non molto apprezzato. Personalmente lo trovo “confusionario” e molte “novita'” rendono UBUNTU “difficile” per chi si avvicina a un sistema operativo GNU/LINUX. Per questo motivo, molti saranno piu’ propensi ad utilizzare KDE. KUBUNTU, infatti,lascia intatto l’aspetto KDE ma ne migliora  ulteriormente la stabilita’ e la velocita’ di lavoro. Da pochi mesi e’ stata rilasciata la versione KDE 4.6, che e’ andata a correggere molti bug della precedente, ma ancora , alcune piccolezze, irritano l’utilizzatore KDE.

Con la versione KUBUNTU NATTY NARWHAL 11.04, andremo ad avere una stabilita’ nuovamente migliorata e una notevole (a mio parere) velocita’ d’esecuzione dei processi e applicazioni;e’ anche stato sistemato il bug d’avvio nel quale bisogna digitare la password per accedere al desktop.
Inoltre, troveremo gia’ di default (se le applicazioni non subiranno modifiche) LIBREOFFICE, K3B 2.0.2, AMAROK 2.4.0, REKONQ 0.6.85. KDE PARTITION MANAGER 1.0.3. Queste le novita’ che saltano piu all’occhio. Un’altra “novita” che nella versione attuale di KUBUNTU ho notato, e’ l’icona “INSTALL RELEASE”, che possiamo trovare dal percorso MENU/APPLICAZIONI. Probabilmente,come in UBUNTU NATTY NARWHAL 11.04, sara’ possibile aggiornare la nostra distribuzione senza dover formattare. Questo e’ solo un mio pensiero scusate se sbaglio.
No more articles