Abbiamo in questi anni parlato molto spesso di player audio per Linux (anche grazie all’amico Fausto), oggi vi parleremo di un semplice  player minimale da terminale ma allo stesso tempo completo come un comune altro player. Molto spesso si cercano player leggeri per sopratutto se abbiamo poca ram nel nostro pc o cerchiamo un player semplice senza tanti tool ecc. Ma perché non utilizzare il terminale come player audio? Oggi vi presento Cmus (o C* Music Player) un semplice lettore audio modulare e altamente configurabile basato su ncurses. Supporta i più diffusi formati audio quali  Ogg Vorbis, MP3 (con libmad), FLAC, Wav, Modules (con libmodplug), Musepack, AAC e Windows Media Audio.

Porta con se molte interessanti funzionalità  come uno schema di colori configurabile, flussi audio mp3 e ogg, può essere controllato con un socket UNIX, ha filtri, ordinamento per album/artista e un’interfaccia di configurazione in stile vi. 
Semplice da utilizzare, una volta installato, basta avviare il terminale e digitare cmus e avremo in nostro player avviato, da li basta premere “5” per muoverci nelle cartelle per selezionare i file da aggiungere alla nostra scaletta, se vogliamo aggiungere tutti i file contenuti su una cartella basta premere “a” se invece vogliamo inserire un file alla volta nella nostra scaletta basta selezionarlo e premere “spazio” una volta aggiunti i nostri file basta selezionare una delle 7 modalità  di visione, che le possiamo scegliere premendo i da 1 a 7 anche se io consiglio il “2” ossia la visualizzazione  del  contenuto della Library view. Per conoscere i tasti per agire sul player basta digitare da terminale man cmus.
Cmus lo troviamo già presente nelle principali distribuzioni linux per installarlo su Ubuntu o Debian basta digitare da terminale
sudo apt-get install cmus cmus-plugin-ffmpeg
oppure possiamo installare la nuova versione 2.3.4 su Ubuntu 10.10 – 10.04 attraverso i PPA LffL Maverick e Lucid, per maggiori informazioni basta consultare QUESTA pagina.
No more articles