Linux

Il team di sviluppo di VLC a metà novembre scorso ha rilasciato la nuova versione 1.1.5.  La versione in questione del Video Player altro non è che una “bug-fix release“, la quale non introduce sostanziali novità ma si limita piuttosto a migliorare determinati aspetti e soprattutto ad eliminare un numero consistente di bug. In QUESTA pagina troverete il changelog completo della nuova versione 1.1.5. 
Per chi non lo conoscesse VLC Media Player  è un player multimediale  estremamente evoluto e flessibile che include moltissimi codec audio e  video. Può riprodurre filmati in formato Mpeg-1, Mpeg-2, Mpeg-4, Avi, Asf, Wmv, Mkv, Mov, 3gp, Raw Dv, DivX, XviD, 3ivx, H.264, Cinepack,  Theora e Mjpeg e file audio in formato Mp1, Mp2, Mp3, Ac3, Dts, Aac,  Vorbis, Wma, Flac, Amr, Speex, Adpcm, Lpcm e Midi. Supporta poi lo streaming audio e video tramite i protocolli Http, Rtp, Rtsp e Udp. Può  riprodurre anche i Dvd.

Vogliamo provare  VLC 1.1.5 senza installarlo?
Nessun problema, è stata difatti rilasciata la versione Portable di VLC 1.1.5 che non necessità di alcuna installazione e possiamo utilizzarlo su qualsiasi pc con installato qualsiasi Distribuzione Linux.

Il team PortableLinuxApps (in collaborazione con LffL) ha rilasciato la versione Portable della versione 1.1.5 e la possiamo scaricare in QUESTA pagina. Per problemi di incompatibilità con alcune Distribuzioni la versione 1.1.5 non offre l’accelerazione Hardware.

Una volta scaricato (per motivi di sicurezza) dobbiamo renderlo eseguibile per farlo andiamo sul file con il tasto destro del mouse e clicchiamo su Proprietà -> Permessi e selezioniamo “Consentire l’esecuzione del file come programma” e clicchiamo su Chiudi. Ora basta dare un doppio click sul file per avviarlo.

Se invece vogliamo installare VLC 1.1.5 basta consultare QUESTA pagina

No more articles