Chi di recente ha installato Kubuntu forse non è a conoscenza che possiamo modificare il nostro Desktop dalla versione di default alla nota versione per netbook (utilissima per portatili con schermo di piccole dimensioni) con un solo click!
Difatti possiamo modificare il nostro desktop di default nella versione per netbook il quale ci organizzerà l’ambiente di lavoro per favorire l’utilizzo di finestre a schermo intero e ridurre al minimo gli “spazi morti”. La versione desktop (denominata Ultraportatile) integra un nuovo spazio di lavoro dove troveremo le applicazioni raggruppate in diverse sezioni (ad esempio Office, Multimedia e così via), inoltre troveremo la barra dei preferiti potremo inserire i programmi che utilizziamo più spesso.
Potremo comunque, come per la versione di default, aggiungere i nostri widget Plasma (i cosiddetti plasmoidi) preferiti.

Kubuntu

Passare dal desktop “normale” alla versione per netbook è semplicissimo basta andare in Impostazioni ->  Impostazioni di Sistema -> Spazio di lavoro e su Tipo di Spazio di Lavoro passare da Desktop a Ultraportatile e cliccare su Applica. Per ripristinare il desktop basta rifare la stessa procedura.

  • Jimmyzoe

    Ciao
    puoi anche impostare le attività, io faccio in questo modo e mi trovo meglio, comunque grazie per i tuoi consigli, il tuo blog è semplicemente fantastico!
    axenx

  • ^BOBST^

    wow,ok!!!con tutte le poche informazioni che si trovano in rete per kubuntu queste sono delle vere e proprie chicche!!!grazie

  • Fausto Sclocchini

    Nella versione desktop di kubuntu tra le cose interessanti c’è la possibilità di aggiungere i plasmoidi. Questa operazione può essere fatta sia sul pannello che sul desktop semplicemente accedendo alla casella degli strumenti in alto a destra e in basso a sinistra. Attraverso quella casella posiamo aggiungere una serie di oggetti già presenti o scaricarne di nuovi direttamente dalla rete. Detto questo, avere lo schermo ingombrato dai plasmodi può essere fastidioso risolvere è semplice. Eliminate tutti i plasmodi installati e premete Ctrl+F12, lo schermo diventerà meno luminoso. Fin tanto che è in questa condizione in un punto qualsiasi dello schermo date tasto destro del mouse e date “aggiungi oggetti”.Provate e organizzate tutto coma volete. Date ancora Ctrl+F12 e tutto sparirà per ricomparire di nuovo con la stessa combinazione, è inutile dire che anche in questa condizione tutto sarà perfettamente funzionante. se usate Amarok e lo usate minimizzato ma vi interessa controllarlo attraverso un plasmoide vi consiglio “Current song” mostra la cover del brano e i controlli ma la cosa interessante e che è invisibile fin tanto che Amarok non è avviato. Molti plasmoidi creati da sviluppatori indipendenti hanno qualche difficoltà nel funzionare tutti gli sviluppi su questi campi è un continuo rincorrersi. Di questi desktop organizzati secondo i propri bisogni se ne possono creare vari e richiamarli al bisogno organizzati come li abbiamo creati e per l’uso che ne intendevamo fare. Ci sarebbe ancora tanto da dire sulle molteplici possibilità di personalizzare le cose su Kubuntu da questioni semplicemente estetiche a cose più concrete ma tutte convergono verso il comune scopo di mettere il nostro computer a nostra reale disposizione. Fausto.

  • Pokahontas

    Adoro.

  • TMZ

    Ma non sarà comunque pesante come DE per un netbook?

    • io ti posso assicurare che su un pc anche con poca ram se togli gli effetti e metti l’ambiente desktop mobile va meglio di gnome
      kde è validissimo anche sui portatili sui eeepc è una meraviglia provare per credere

      • TMZ

        allora proverò! grazie

No more articles