Linux

Il team di sviluppo di GNOME fornisce una serie di applicazioni ufficiali, perfettamente integrate sia graficamente che a livello di funzioni e che, in linea di massima, seguono il suo stesso ciclo di sviluppo.
Una delle più note applicazioni in merito è, sicuramente, Epiphany.

Epiphany è un semplice ma potente browser web per GNOME per gli utenti meno esperti. I suoi principi sono la semplicità e la conformità agli standard. La semplicità è stata raggiunta grazie all’interfaccia utente ben progettata e all’appoggio su applicazioni esterne per effettuare le operazioni esterne¹. Semplicità non vuol dire avere meno funzionalità.
Epiphany ha qualsiasi cosa che ci si aspetta da un navigatore web moderno e può offrire altre funzionalità tramite le sue estensioni.

La conformità agli standard è stata ottenuta sul lato HTML utilizzando il motore di rendering WebKitGTK+, che è basato sul motore usato da Safari di Apple e Chrome di Google, e sul lato dell’interfaccia utente seguendo in modo rigoroso le GNOME Human Interface Guidelines (HIG) e con la stretta integrazione con il desktop GNOME.

Con Epiphany potremo aggiungere alcune funzionalità aggiuntive al browser web Epiphany come  blocco delle pubblicità, ricaricamento automatico, scorrimento automatico, console, gestore estensioni, ricerca, greasemonkey, javaconsole, gesti del mouse, spostamento delle schede tra le finestre, console python, pushscroller, estensione rss, visualizzatore degli errori e validatore, visualizzatore di certificati, barra laterale, segnalibri intelligenti, informazioni sulla pagina, fogli di stile CSS, favicon.ico, stati delle schede e interfaccia GNOME Dashboard.

Per installare Epiphany su Ubuntu basta semplicemente avviarer il terminale e digitare:

sudo apt-get install epiphany-browser epiphany-extensions

e confermiamo.

Home Epiphany

¹ – per esempio leggere la posta

No more articles