Ubuntu

Pessulus è un tool per Gnome scritto in Python che permette di attivare, o meglio disattivare, graficamente tutti (o quasi) i componenti del desktop, andando a modificare i file di configurazione di GConf, il demone che gestisce le configurazione di Gnome.

Ecco le opzioni possibili:

Generali

  • Disabilitare la riga di comando: Impedisce all’utente di accedere al terminale o di specificare una riga di comando da eseguire. Ad esempio, questo disabiliterebbe l’accesso al dialogo “Esegui applicazione” del pannello.
  • Disabilitare la stampa: Impedisce all’utente di stampare. Ad esempio, questo disabiliterebbe l’accesso al dialogo “Stampa” in tutte le applicazioni.
  • Disabilitare l’impostazione di pagina: Impedisce all’utente di modificare le impostazioni di stampa. Ad esempio, questo disabiliterebbe l’accesso al dialogo “Imposta pagina” per tutte le applicazioni.
  • Disabilitare il salvataggio su disco: Impedisce all’utente di salvare i file su disco. Ad esempio, questo disabiliterebbe l’accesso al dialogo “Salva come” per tutte le applicazioni.

Pannello

  • Applicare il lockdown sui pannelli: Se impostato a TRUE, non è consentito alcun cambiamento alla configurazione del pannello, sebbene per le singole applet possa essere necessario effettuare separatamente il lockdown. È necessario riavviare il pannello affinché le modifiche abbiano effetto.
  • Disabilitare l’uscita forzata: Se impostato a TRUE, all’utente non è consentito usare il pannello per forzare l’uscita di un’applicazione; cioè viene rimosso l’accesso al pulsante Forza uscita.
  • Disabilitare il blocco dello schermo: Se impostato a TRUE, all’utente non è consentito usare il pannello per bloccare il proprio schermo; cioè viene rimosso l’accesso alle voci di menu relativo al blocco dello schermo.
  • Disabilitare la terminazione della sessione: Se impostato a TRUE, all’utente non è consentito usare il pannello per terminare la sessione; cioè viene rimosso l’accesso alle voci di menu relative al termine di sessione.

Browser Web Epiphany

  • Disabilitare l’uscita: All’utente non è consentito chiudere Epiphany.
  • Disabilitare gli URL arbitrari: Disabilita l’abilità dell’utente di digitare un URL in Epiphany.
  • Disabilitare la modifica dei segnalibri: Disabilita l’abilità dell’utente di aggiungere o modificare segnalibri.
  • Disabilitare la cronologia: Disabilita tutte le informazioni di cronologia: disabilita la navigazione avanti/indietro, non consente l’uso del dialogo della cronologoa e nasconde l’elenco dei segnalibri usati.
  • Disabilitare il chrome javascript: Disabilita il controllo di chrome per la finestra di JavaScript.
  • Disabilitare la modifica della barra degli strumenti: Disabilita la possibilità dell’utente di modificare le barre degli strumenti.
  • Forzare la modalità schermo intero: Blocca Epiphany in modalità a schermo intero.
  • Nascondere la barra dei menù: Nasconde in modo predefinito la barra dei menu. È comunque possibile accedere alla barra dei menu usando il tasto F10.
  • Disabilitare i protocolli non sicuri: Disabilita il caricamento di contenuti da protocolli insicuri. Protocolli sicuri sono “http” e “https”.

Salvaschermo di GNOME

  • Bloccare all’attivazione: Impostare a TRUE per bloccare lo schermo quando il salvaschermo viene attivato.
  • Consentire la terminazione della sessione: Impostare a VERO per offrire un’opzione nel dialogo di sblocco per terminar la sessione dopo un certo ritardo. Il ritardo è specificato nella chiave “logout_delay”.
  • Consentire il cambio di utente: Impostare a TRUE per offrire un’opzione nel dialogo di sblocco per passare ad un diverso account utente.

Per installare Pessulus su Ubuntu o Debian basta avviare il terminale e  digitare:

sudo apt-get install pessulus

Una volta installato, è possibile trovare il programma in Sistema -> Amministrazione -> Lockdown Editor.

home

No more articles