Google Chrome
è un browser molto veloce e il team di sviluppo è sempre alla ricerca di modi per migliorare la velocità di navigazione. Per contrastare il nuovo Firefox 4.0 Beta7  è stata rilasciata in funzione sperimentale la nuova funzione “Web Page Prerendering“.

La nuova versione predice quale sito visiterà successivamente l’utente e lo pre-carica in background, il tutto velocizzandone di molto il caricamento della pagina. Il metodo in cui  Chrome riesce a sapere la pagina che caricheremo non è stato ben descritto fatto sta che si può già utilizzare la nuova funzione.

La nuova versione è disponibile dalla versione 9.0.576.0 solo per Linux e Windows e per attivarla basta digitare about:flags sulla barra degli URL e cliccare su Attiva in Web Page Prerendering.

Se utilizzate Ubuntu occorre installare la versione Daily di Chromium, per maggiori informazioni sull’installazione basta consultare QUESTO articolo.

No more articles