qOrganizer è un organizzatore generico che include un calendario con agenda, avvisi, diario/appunti del giorno e lista di cose da fare.

Le principali caratteristiche:

 – interfaccia progettata per essere semplice e chiara;
 – salvataggio automatico di tutti i dati;
 – avvisi acustici;
 – diario ipertestuale dove si possono anche trascinare immagini;
 – ricerca in ogni voce del diario e dell’agenda;
 – lista di cose da fare chiara e semplice (generale, non quotidiana);
 – quadro orario flessibile per studenti, che permette anche contenuti
   diversi per le settimane pari o dispari (come si usa nelle università);
 – libretto studentesco in cui l’utente può tener traccia dei voti
   presi a scuola, calcola le medie, registra la data dei voti
   e anche le assenze;
 – possibilità di stampare qualunque pagina (il calendario, la lista
   delle cose da fare, il quadro orario e il libretto sono pagine
   separate);
 – possibilità di scegliere la modalità di salvataggio: file di testo,
   database SQLite o database MySQL via rete;
 – possibilità di upload dei dati salvati su un server FTP e viceversa;
 – possibilità di salvataggio tra le diverse modalità (così il rischio
   di perdita dati è ancora minore).

Per installare / avviare l’applicazione basta avviare il terminale e scrivere:

wget http://sourceforge.net/projects/qorganizer/files/qorganizer/qOrganizer%20v3.1/qOrganizer-v3.1-5.tar.gz

tar zxvf qOrganizer-v3.1-5.tar.gz

cd qOrganizer-v3.1-5

./qOrganizer

e avremo la nostra applicazione avviata. Per riavviarla basta cliccare sul file qOrganizer, è consigliato creare un lanciatore o collegamento con il nostro menu.

  • Grazie, molto utile, ormai quando mi serve qualche applicazione la cerco prima su lffl e poi altrove 😀
    Volevo comunque segnalare che se si scarica il pacchetto come è scritto nella prima stringa si scarica un pacchetto di nome “download” e si ha quindi problemi nello scompattarlo in quanto non trova il pacchetto qOrganizer-v3.1-5.tar.gz, si può comunque scaricare il pacchetto in maniera corretta togliendo l’ultima parte della prima stringa dove c’è scritto “/download”.Bella applicazione, soprattutto utile per me universitario, peccato che manca la lingua italiana 🙁

    • hai ragione correggo subito
      se la vuoi in italiano puoi contattare l’amministratore del progetto e chiedere se possibile avere la traduzione ecco l’email
      balazsbela@gmail.com
      ciao

No more articles