Bluefish è un editor HTML multipiattaforma per sviluppare siti web scritto utilizzando le librerie GTK+, quindi per Gnome. Supporta i linguaggi: HTML, XHTML, CSS, XML, PHP, C, JavaScript, Java, SQL, Perl, ColdFusion, JSP, Python, Ruby e script shell, grazie a Bluefish avremo a  disposizione schede, pulsanti e menù per facilitare e velocizzare la scrittura delle pagine HTML. Bluefish 2.0.1 a detta delle note di rilascio è in grado di gestire più di 500 file contemporaneamente, e se tra voi c’è qualche “ardito animo” che vuole aprirne più di 10000 allora si accomodi.

Ecco come installare/aggiornare il nostro Bluefish 2.0.1 su Ubuntu 10.04
Lucid e 9.10 Karmic

Possiamo installare l”applicazione scaricando il file .deb dal link
posto sotto e poi cliccarci sopra e confermare.

Ubuntu 10.04 Lucid

bluefish_2.0.1-1~lffl~lucid~ppa_i386.deb  (2.7 MiB)

bluefish_2.0.1-1~lffl~lucid~ppa_amd64.deb  (2.7 MiB)

Ubuntu 9.10 Karmic

bluefish_2.0.1-1~lffl~karmic~ppa_i386.deb  (2.7 MiB)

bluefish_2.0.1-1~lffl~karmic~ppa_amd64.deb  (2.7 MiB)

In alternativa possiamo integrare i repository Linux Freedom for Live per farlo basta avviare il terminale e scrivere

Per Ubuntu 10.04 Lucid

sudo add-apt-repository ppa:ferramroberto/linuxfreedomlucid && sudo apt-get update

sudo apt-get install bluefish

Per Ubuntu 9.10 Karmic

sudo add-apt-repository ppa:ferramroberto/linuxfreedomkarmic && sudo apt-get update

sudo apt-get install bluefish

confermiamo e alla fine avremo il nostro Bluefish installato

No more articles