Darktable è un’applicazione molto simile sia per stile che caratteristiche ad Adobe Lightroom. L’applicazione è stata realizzata per avere un’alta qualità per l’elaborazione di immagini raw, anche se possiamo elaborare anche formati jpeg, png, ecc  Il frontend è scritto in GTK+/Cairo, mentre metadati ed anteprime sono salvati all’interno di un database sqlite3. Darktable lavora solo con valori in virgola mobile e quindi può essere usato anche per immagini scientifiche e non solo per la fotografia.

Ecco le novità della nuova versione 0.5 tratte dal sito del produttore:

* import a variety of image formats (e.g. cr2, jpg, hdr, pfm, .. through LibRaw, libjpeg and custom code)
* zero-latency user interface through multi-level software caches
* zoomable user interface
* all data is stored in an sql database for arbitrary access
* fully non-destructive editing
* core functions operate on 3×32-bit floating point pixel buffers
* modular image operations (plug-in interface)
* image operations: rotate/crop, color correction, input/output/display color profile management, edge-avoiding wavelet domain editing (e.g. denoise, sharpen), exposure controls, gamma correction, lens defect correction (lensfun), color filter based monochrome conversion, unsharp mask sharpen, white balancing and contrast curve
* export to low dynamic range (jpg, png), 16-bit (ppm), or linear high dynamic range (pfm)
* image rating (stars), filtering and sorting within the film roll
* exif data read using libexiv2

I pacchetti per Fedora sono disponibili in QUESTA pagina

No more articles