Pinta è una semplice applicazione scritta in Gtk+ per il ritocco fotografico e l’editing di immagini di qualunque genere.
L’applicazione presenta la possibilità di gestire la nostre immagini grazie all’uso dei livelli, di “undo” illimitati (si possono annullare tutte le operazioni compiute su un’immagine), e strumenti di disegno di vario tipo.

Ecco le novità della nuova versione 0.2 tratte dal sito del produttore:

*  Command Line Open – Passing an image name at the command line will now automatically open the image in Pinta.  [Jonathan Pobst]
* Multithreaded Adjustments/Effects – Adjustments and Effects will now use all available cpus/cores to allow for faster processing. The default is one thread per cpu/core. This can be toggled from the command line with -rt=X, where X is desired number of threads.  [Jonathan Pobst]
* Layer Properties Live Preview – Changing values in the Layer Properties dialog will be immediately reflected on the canvas.  [Greg Lowe]
* Translucent Colors – The color picker widget now allows for setting the desired opacity of a color.  [Joe Hillenbrand]
* OS X Integration – When running Pinta on OS X, Pinta will now use the global menu bar.  [Juergen Obernolte]
* Various Bug Fixes

Per installarlo su Ubuntu 9.10 Karmic basta scaricare il file .deb dal link posto sotto cliccarci sopra e confermare oppure aprire il terminale  e scrivere:

sudo dpkg -i *.deb

e poi

sudo apt-get install -f

confermiamo e alla fine avremo il nostro Pinta installato.

Per installarlo su openSUSE basta scaricare il file .rpm dal link posto sotto cliccarci sopra e confermare oppure aprire il terminale e scrivere:

rpm -ivh *.rpm

e confermare al termine avremo il nostro Pinta installato.

Per maggiori informazioni consiglio di consultare il sito del produttore accessibile direttamente dal link posto qui sotto.

home
download pinta-0.2.deb
download pinta-0.2.noarch.rpm
download pinta-0.2.zip

No more articles