Ormai siamo abituati a vedere una
stable di Wine una volta all’anno, tralasciando i vari aggiornamenti
che vengono apportati una volta alla settimana circa. Nonostante
alcuni elementi siano cambiati durante questi anni, l’interfaccia di
Wine è rimasta la stessa, non tradendo gli utenti più affezionati.
Come detto sopra, gli aggiornamenti
cadono tendenzialmente una volta a settimana, ci si aspetterebbe
quindi sempre qualcosa di piccolo, cambiamenti irrilevanti, ma non è
il caso di Wine 1.9.2 che segnerà una piccola rivoluzione. Infatti i
giochi che verranno implementati con questa nuova versione saranno
parecchi, tra i quali possiamo citare: Gyldendal, EasyPal,
Castlevania: Lords of Shadow, MSVC 2012, GLFont, Dungeon Keeper FX,
Steam, Dirt 3, Cobra 11 – Burning Wheels, GTA IV, J-Link 1.3.0,
Warhammer 40k, Wreckfest Server, Alien Shooter, LeapPadExplorer,
Worms Armageddon, Cabal II, KeePassX, StarCraft II, EveOnline
launcher
.
Inoltre Wine implementerà il supporto
per GStreamer 1.0 e Shader Model 10, insomma una vera e propria
valanga di novità!

 

Ecco come installare Wine sul vostro
sistema operativo:
sudo add-apt-repository ppa:wine/wine-builds
sudo apt-get update
sudo apt-get install –install-recommends winehq-devel
  • roberto mangherini

    ecco… allora mancano solo gli ologrammi e poi potremmo smanazzare come tony stark in iron man

    • Brau

      non verrà considerato più di tanto, almeno finché non potremmo smanazzare come Rocco XD

      • N-Di

        e magari l’applicazione si chimera`: HandWork

      • Simone

        Come Rocco vorrei smanazzare con qualcuna delle sue collaboratrici 😀

    • Magari alla maniera di Tony Stark! XD

  • eticre

    Certo che adesso si fa tutto con piccoli movimenti del polso e dell’ indice, con il nuovo sistema avremo alcune telecamere e useremo entrambe le braccia !!!

  • Torno Nel Mio Limbo

    Nel samsung S4 se non sbaglio c’è una cosa simile… (?)

  • Maudit

    Indiscrezione: l’intera comunità sta lavorando alla costruzione di un layer universale per l’accesso alle funzionalità di leap motion. E’ coinvolto il kernel, le librerie MESA, i vari toolkit QT, GTK, EFL. Al termine dei lavori, qualsiasi applicazione sviluppata per linux sarà in grado di utilizzare il riconoscimento dei gesti. Il layer succitato si chiamerà: Maine.

    Mark Shuttleworth ha confermato sul suo blog che Ubuntu adotterà con convinzione Maine. 😐

  • Hombre Maledicto

    Mah, io continuo a non capire…
    Per me mouse e tastiera vanno più che bene. Oltretutto, anche al pc non sto mai fermo, mi muovo, mi gratto, faccio gesti (indirizzati verso entità invisibili). Mi infastidirebbe assai, se uno starnuto fosse interpretato come “sudo rm -rf /”.

    Su questo sono un conservatore, lo ammetto. Ma uno zozzone come me, se già solo usasse il touchscreen, inzozzerebbe il monitor in due giorni in maniera irreparabile.

    • Maudit

      pensa ai porno… pensa ai porno, perché nessuno pensa mai ai porno?
      (Povero monitor).

      • Hombre Maledicto

        Io ci penso in continuazione, ma se lo scrivevo il mio commento sarebbe stato eliminato dall’anonimo censore per la volgarità.

        Il fai-da-te secondo youporn è un bestseller 😉

      • Brau

        È per quello che esistono le tastiere impermeabili 😉

  • Gianky Fashion

    ma il gesto delle corna che comando è?

    • Dea1993

      serve per installare i driver proprietari nvidia

      • michele casari

        no, per quelli basta un medio ben in vista 😛

        • roberto mangherini

          no, con le corna installi, col medio disinstalli ^^

  • Renato Maria Marini

    Ottimo prodotto a mio avviso! Anche se molto scarno ma rende l’idea, vedete il primo video in italiano su youtube del leapmotion : Leap Motion-Installazione Softwer by RenatoMMarini