Il team di sviluppo di Tails, distro Linux derivata da WikiLeaks, ha rilasciato ufficialmente la nuova versione Tails 2.0 caratterizzata da interessanti aggiornamenti.

Innanzitutto gli sviluppatori hanno sottolineato come Tails 2.0 sia basata su GNOME Shell 2.0 e su Debian 8.0 (Jessie).

Per quanto concerne l’aspetto estetico, Tails 2.0, come già detto, è basata su GNOME Shell 2.0 nella configurazione Classic che, a detta dei developers, garantisce un’interfaccia moderna, semplice e funzionale.

Per quanto riguarda, invece, il profilo prestazionale e il comparto softwarte, Tails 2.0 è caratterizzato da un aggiornamento delle app predefinite e svariate migliorie alle performance.

Sono stati inoltre risolti numeri bug tra cui il non corretto supporto ai display HiDPI.

Il changelog completo di Tails 2.0 è disponibile al seguente link.