domains for less than $1

Il team di sviluppo di Chrome per Linux ha annunciato ufficialmente che a partire dal mese di marzo non saranno più supportate le versioni di Linux a 32 bit.

Tale provvedimento riguarderà, dunque, tutti gli utilizzatori di distro Linux a 32 bit tra cui la versione 12.04 LTS di Ubuntu. Google, infatti, consiglia ai suoi utenti di effettuare dove possibile l’upgrade ad Ubuntu 14.04 LTS a 64 bit.

Le motivazioni che hanno spinto il team di Chrome di Linux non risiedono tanto in problematiche di sicurezza di Linux quanto piuttosto nell’impossibilità per il team di garantire un prodotto soddisfacente con i pochi mezzi a disposizione. Il team dedicato a Linux, infatti, è decisamente più piccolo rispetto a quello dedicato allo sviluppo su Windows.

Un portavoce del team di Chromium, Dirk Prankle, ha dichiarato che la base Open Source di Chrome continuerà a godere del supporto ai 32 bit così che i progetti basati su di esso, come Opera ad esempio, potranno decidere in piena autonomia se continuare ad offrire il supporto ai sistemi Linux a 32 bit.

[VIA]

Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
No more articles