Molti di voi sapranno già cosa è
Birdie, per tutti quelli però che non dovessero essere avvezzi a
questa applicazione, sappiate che Birdie è il client leggero e
intuitivo di Twitter per le piattaforme GNU/Linux.
È da tempo ormai che l’applicazione
non subiva aggiornamenti
, anche perché nel lontano 2013 gli
sviluppatori stavano cercando soldi proprio per finanziare altri
progetti riguardanti Birdie.
Poi nel 2014 ci fu la luce della
speranza. Il gruppo di sviluppatori annuncio l’uscita di Birdie 1.1,
un vero faro della speranza, anche perché di li ad un anno i
produttori annunciarono che presto sarebbe rilasciata una nuova major
release, Birdie 2.0.

Purtroppo però gli sviluppatori hanno
anche annunciato che non svilupperanno più Birdie per altre
distrubuzioni GNU/Linux, ma si focalizzeranno su Elementary OS,
consigliando a tutti gli utenti di altri sistemi operativi di virare
su Corebird app. Una notizia orribile per tutti gli amanti di
Twitter, ma soprattutto per tutti gli utenti non Elementary!
  • Ermy_sti

    xbmc se non ricordo male lo supporta da tempo

  • Fabrixxossidedotnet

    Appena compilato su Debian

  • ihaveadrin

    Nel senso che ora diventa closed-source? No, perché, è un pochino illegale (la gplv3 glielo impedisce).
    Altrimenti mettete i testicoli sotto l’acqua corrente perché bollono: birdie è pygtk, funziona pure su windows.

  • Andrea

    Comunque Corebird non è malvagio, anzi ultimamente mi trovo bene anche con lui

  • SalvaJu29ro

    Ma che vuol dire solo per elementary os? Il cuore è Ubuntu (debian), quindi se uno vuole installarlo lo installa, no?

    • mat

      Si riferiscono all’uso di Granite: valadoc org/#!wiki=granite/index
      e Contractor: elementary io/it/docs/human-interface-guidelines#contractor
      che sono appunto due servizi presenti solo su Elementary

  • Box2Tux #LinuxITA

    Se rimane open source, se è un app importante ante ci penso io a levare granite e usare GTK standard…..

  • Amo molto usare Birdie ed è motlo comodo.
    Tuttavia sempre avere ancora dei bug e infatti “incespica” ogni tanto con l’ambiente grafico, alle volte si blocca e alle volte non risponde per la chiusura.
    Il fatto che lo vogliano supportare solo per EOS mi pare una fesseria.

  • be praticamente scelgono di supportare solo una distribuzione che tra l’altro ha sviluppi lentissimi (la versione basata su ubuntu 14.04 è uscita con circa 1 anno di ritardo se non più) e che tra l’altro non è nemmeno tra le distribuzioni più usate?
    non capisco il motivo