domains for less than $1
è stata rilasciata la nuova versione di Kali Linux
Arriva la nuovissima versione di Kali
Linux, la distro che ci permette di testare la nostra rete in
modo pratico e veloce e ce ci offre tantissime utility per poter
proteggere il nostro computer.
La nuova versione, che dovrebbe
chiamarsi Kali Linux 2016.1 dovrebbe risolvere diversi bug delle
precedenti versioni, portando così il programma ad un nuovo livello.
È inutile dire che la nuova versione
di Kali sarà costantemente aggiornata e soggetta a eventuali
risoluzioni di bug.

Tuttavia, è necessaria una doverosa
precisazione: Kali Linux può essere utilizzato fin da subito ma non
come tale, infatti non sarà una distribuzione general purpose
. Cioè,
l’utente medio non troverà una soluzione adeguata, soprattutto se
non ha mai usato prima Debian. Inoltre, tutti gli strumenti
principali possono essere installati in qualsiasi altra distribuzione
a parte, una soluzione che potrebbe agevolare gli utenti meno avvezzi
a questo genere di release.
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
  • EnricoD

    3 sim… ahaha per le ragazze che hanno 4000 cellulari dentro la borsetta!

  • heron

    perchè non octa core octa sim? xD

  • Però ci sono un sacco di persone con diverse sim in effetti.

    Ma a parer mio 2 sim sono più che sufficenti.

  • Brau

    Queste cose mi fanno esplodere il cervello, fatemi capire: come funzionano le tariffe nel mercato brasiliano? Una sim per la tariffa dati, una per le chiamate, e l’altra per lavoro magari, o per l’amante? In pratica sullo stesso telefono si tengono 3 numeri distinti? E in futuro avremo una SIM per ogni contatto nella rubrica? E nel caso ti scippano o distruggi il cellulare, la tua vita sociale è praticamente distrutta? Di quanti numeri di tel. ha bisogno l’uomo per vivere?
    Con l’avanzare della tecnologia, mi sto accorgendo che si sta largamente diffondendo il pensiero che “di più è meglio”, ma è veramente necessario?

    • eticre

      No, non è necessario, ma chi ha in mano il mercato cerca di fotterci in ogni modo e siccome siamo un popolo di imbecilli, ci riescono perfettamente.

    • Simone

      Beh, rimangono prodotti di nicchia che fino ad ora erano quasi esclusivamente offerti da marchi cinesi sconosciuti. Io che mi sposto per lavoro in tutto il mondo anche a cadenza settimanale ho sim1: mio numero personale, sim2: numero aziendale, sim3: numero aziendale locale quando mi devo fermare a lungo in un luogo in cui le tariffe per i numeri stranieri sono esose (anche 9€/minuto, e se col telefono ci lavori fai presto a fare 10minuti di chiamata). questo significa che giravo con 3 telefoni, ora ho un dual sim+un telefono per il numero locale, magari quando sarà il momento di cambiare il dual sim potrei fare il salto e finalmente avere il tutto in uno!

  • gregoryhouse

    3 SIM….una per casa, una per lavoro e l’altra per le amanti mi gusta 😀

  • Fighi Blue

    Elliot ne sarà felice!

  • Mario

    forse sarebbe stato utile mettere anche il link al download, no?

  • Max

    Ok, ma in sostanza allora cosa è Kali Linux ? Ho provato decine di distro , ma sinceramente non conosco questa, e non ho capito cos’è e a cosa serve rispetto alle altre. Grazie.

    • gabriele tesio

      Come scritto sulla loro wikia:
      Kali Linux is a Debian-based Linux distribution aimed at advanced Penetration Testing and Security Auditing.
      Kali contains several hundred tools aimed at various information security tasks, such as Penetration Testing, Forensics and Reverse Engineering.
      Kali Linux is developed, funded and maintained by Offensive Security, a leading information security training company.

  • Piccole note:
    1 – E’ una distribuzione non una “applicazione” prima riga dopo incipit.
    2 – Quando si parla di una distribuzione derivata è consigliabile dire da dove deriva facendo magari un piccolo incipit, Kali Linux, distribuzione derivata da Debian a cui aggiunge pacchetti per testare la sicurezza della rete.
    3 – Dovrebbe, risolverebbe, i condizionali saranno d’obbligo ma in un articolo o ti basi su note di rilascio e quindi fonti certe o non puoi parlare al condizionale di un rilascio ufficiale, risolve o non risolve qualche bug? Se reputi bug secondari o di cui non sai nulla meglio rimanere sul generico “risolve numerosi dei bug segnalati dalla community”.

    Ciao 😉

  • Sergio Besana

    Uffa non fate i criticoni, io apprezzo tantissimo che il blog sia tornato in vita e il duro lavoro di Alberto che sta postando molte notizie, per i dettagli poi c’è sempre Google 🙂

No more articles