domains for less than $1
Ecco il primo aggiornamento di Opera di
quest’anno!
Con l’arrivo del nuovo anno, il team di
sviluppo di Opera ha lavorato a diverse funzionalità nuove da poter
apportare al browser open source
, uno tra tutti il nuovo supporto per
Netflix, il famoso network online dove poter vedere i propri film e
serie preferite!
L’update di Opera Stable arriverà con
Chromium 47.0.2526.106 e porterà con se una serie di accorgimenti,
come quello riguardante la velocità, ma anche con l’eliminazione di
alcuni bug fastidiosi.

Una buona notizia per gli utenti Linux
è sicuramente la fine del crash che occorreva ogniqualvolta si
avviava l’H264 video dal browser.
Ecco altri cambiamenti che arriveranno
con la versione 34 di Opera Stable
:

 

  • L’aggiunta della nuova icona Opera Turbo
  • “Mute tab”rimosso dal tab context menu
  • Corretto l’errore dell’eliminazione dei dati di navigazione
  • aumentato il rendering del Netflix playback
Potete scaricare Opera per Linux direttamente da QUI
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
  • Fabio

    X Ubuntu, Debian, Fedora ecc.ecc. Android non sarà né nemico né amico, semplicemente sono due s.o. diversi che si rivolgono a utenti diversi che hanno esigenze diverse. IMHO, ovviamente…
    Ciao

  • superlex

    Ottimo, così magari con un processore Intel quad core e 8GB di RAM avrà finalmente le risorse necessarie per funzionare.

  • Nicola

    Se Android approda sui PC, magari anche preinstallato, è la fine. I PC sono device totalmente diversi da tablet e smartphone e pertanto devono avere un sistema operativo creato per loro, non un mero porting. Chi vuole solo andare su Facebook o guardare video su YouTube pur avendo una tastiera fa prima a prendere un Trasformer, IMHO

    • Andrea

      Purtroppo se si continua a seguire questa strada fra qualche anno i pc desktop non esisteranno praticamente più per il settore home, rimarranno rilegati sono in aziende/uffici. Al loro posto allinone, tablet, convertibili tutti rigorosamente touch in quanto gli ambienti saranno tutti sviluppati intorno a questo tipo di esperienza……peccato in fondo tastiera e mouse fisici mi danno ancora un bel feeling rispetto alla sola esperienza touch.

      • Dea1993

        sostituirli completamente in casa la vedo dura visto che ancora i giochi android non sono nemmeno lontanamente comparabili a quelli presenti su PC a parte poche eccezioni.

        quindi il PC rimarrà ancora, certo le vendite non saranno altissime come erano un tempo, ma non verranno sostituiti nemmeno nelle case dai tablet.
        io a casa mia ho 1 PC fisso e 5 portatili, ma nessun tablet e nemmeno li voglio avere perchè per le mie esigenze lo trovo inutile

        • Andrea

          attenzione, parlo di pc desktop, resteranno cmq notebook, ultra….e allinone tutti decisamente più touch oriented

          • Dea1993

            si però chi vuole giocare col PC senza compromessi sceglie un desktop non un notebook, io ad esempio mi accontento di giocare col mio notebook con scheda grafica GT540m però molti vogliono un desktop potente per giocare a tutto a dettagli massimi

          • Andrea

            ci sono notebook specifici per il game anche accanito e ce ne saranno sempre di più

            una scheda nv GTX760M offre ottime prestazioni fino ad arrivare alla 780 che è una bestia

          • in teoria si in pratica potrebbero mettere un blocco come già fanno per hdmi quelli di skype cosi da evitare che un’utente possa utilizzare il servizio come un multi vision

          • Andrea

            cioè multi vision?….

          • CuccuDrillu10

            pc desktop..notebook…all-in-one…TOUCH ORIENTED

            una fitta al petto..troppi inglesismi tutti assieme

          • Andrea

            Studiare l’inglese base…….siamo nel 2013……mica ti chiedo di sapere il cinese, non facciamo i soliti……a momenti mio figlio di 3 anni sa queste quattro parole d’inglese

          • CuccuDrillu10

            era una battuta, non te la prendere 😀

  • Simone Picciau

    Potrebbe avere un enorme successo…

  • Alessandro Giannini

    L’esperienza di Windows 8 ha dimostrato che portare un sistema operativo nato per funzionare in un certo modo a lavorare in un altro del tutto diverso è un’operazione per niente banale. Infatti, Windows 8 è un lavoro tuttora in corso. Ma Android deve fare un persorso inverso, rispetto a quanto stanno cercando di fare a Redmond, vedremo se si dimostrerà una strada altrettando difficile o no.

  • Kawaljit Singh

    Android un nemico di Debian?non penso propio.te vedi un server mission-critical con android?un sistema embedded o un supercomputer,c’è qualche sysadmin che lo userebbe?,mah.

    Su un pc potrebbe essere(magari in dual-boot con Debian jajaja)e se aprirebbe uno scenario interessante.I produttori farebbero i driver anche per linux.
    Vedremo.
    Kawaljit Singh

  • zeus

    android ha successo perche non ripete alcuni errori di linux come l eccessiva frammentazione

No more articles