lffl consiglia

Articoli Recenti

30 agosto 2013

Windows Xp continuerà ad essere supportato per 3 anni ma a pagamento, Linux rimane la migliore alternativa gratuita

-
Ad aprile 2014 terminerà il supporto per Windows Xp mettendo in serio pericolo moltissimi pc i quali potranno continuare ad avere un supporto solo pagando circa 200 dollari all'anno, l'alternativa più sicura ed economica rimane Linux.

Notebook con Microsoft Windows Xp
Mancano pochi mesi al termine del supporto di Microsoft Windows Xp sistema operativo presente ormai da oltre 12 anni ed attualmente utilizzato ancora da molte aziende e utenti (esempio in Cina è presente nel 72% dei personal computer). Dall'8 aprile 2014 Microsoft non rilascerà più nessun aggiornamento di sicurezza per Windows Xp mettendo in pericolo moltissimi pc che possono essere presi di mira da utenti malintenzionati pronti ad effettuare attacchi DDoS, sfruttando principalmente una vulnerabilità zero-day dell'obsoleto sistema operativo proprietario dell'azienda di Redmond. Per le aziende che hanno sottoscritto un contratto denominato Custom Support potranno ricevere aggiornamenti di sicurezza per altri tre anni, per le altre normali aziende ed utenti rimarrà la possibilità di acquistare hotfix di sicurezza per un costo di circa 200 dollari a pc annui.
A questo punto per le aziende converrebbe passare a Windows 7 o 8 il problema però arriva da alcune applicazioni legacy non supportate dalle nuove versioni di Windows oltre al fatto che molti pc difficilmente supportano i nuovi sistemi operativi dato che richiedono più risorse.

La soluzione più sicura ed economica per le aziende ed utenti è Linux difatti una distribuzione come ad esempio Lubuntu oltre a richiedere meno risorse di Windows Xp include il supporto per la stragrande maggioranza dell'hardware ormai datato oltre a disporre di Wine il quale potrebbe supportare egregiamente eventuali software legacy. Linux oltre ad abbattere completamente i costi di licenze ecc include una maggiore sicurezza confronto Linux evitando anche costi di antivirus o altro disponendo anche di valide alternative ai proprietari di Microsoft, Adobe ecc.

Da notare inoltre che pochi giorni dopo il termine del supporto per Windows Xp verrà rilasciato Lubuntu 14.04 che sarà LTS quindi supportato per ben 5 anni offrendo cosi alle aziende la possibilità di non dover effettuare aggiornamenti di release semestrali.
Per i tanti utenti che utilizzano ancora Windows Xp ad aprile avranno due scelte, continuare a pagare "mamma" Microsoft per continuare ad usare un sistema operativo obsoleto oppure scegliere Linux e dire addio a costi di licenze ecc oltre ad aver un nuovo sistema operativo più leggero, stabile e sicuro del proprietario.

Il comune di Monaco già sta incitando gli utenti a scegliere Linux e non continuare ad usare il proprietario di Microsoft, speriamo che in questi mesi arrivino campagne ad informare gli utenti ed aziende che esiste una valida alternativa libera e soprattutto gratuita e sicura a Microsoft Windows.