domains for less than $1
PF-Kernel è una versione ottimizzata del kernel Linux che integra diverse patch per rendere ancora più performante e reattivo il nostro sistema operativo.
Il progetto PF-Kernel nasce nell’intento di offrire un kernel aggiornato, con le varie patch e le ottimizzazioni che per motivi sia di licenza che di stabilità (secondo gli sviluppatori del kernel Linux), non sono disponibili di default. Con PF-Kernel avremo integrato nel kernel BFS il famoso scheduler di Con Kolivas che porta varie ottimizzazioni per pc desktop come “BFQ” (Budget Fair Queueing), diverse patch che migliorano la gestione del disco, la famosa “parch” realizzata sulla politica di utilizzo del disco, e la altrettanto famosa patch “TuxOnIce”.
Inoltre PF-Kernel introduce diverse ottimizzazioni per pc portatili con processore Intel Atom e laptop come Dell Vostro 3360, Dell Inspiron 1525, ASUS G73SW e Samsung NP900X3A e molti altri ancora.
Il team di sviluppo del progetto pf-kernel ha recentemente rilasciato la nuova versione basata sul nuovo kernel 3.9.2 da poco disponibile. PF-Kernel 3.9.2 fornisce in aggiunta alle varie patch anche diverse ottimizzazioni che oltre a rendere più performante il nostro sistema, vanno a migliorarne i consumi di risorse.

Testato su Ubuntu 13.04 Raring su un Asus EEEBox con processore Intel Atom D330 e 2 GB di Ram e ho notato diverse migliorie sopratutto nella reattività del sistema.
Per facilitarvi l’installazione del pf-kernel 3.9.2 abbiamo creato alcuni semplici script come per la versione ufficiale del kernel, uno per Ubuntu 13.04 versioni precedenti e derivate e l’altro per Debian (dalla Sid alla versione 7.0 / 6.0 Stabile).

Per installare PF-Kernel 3.9.2 su Ubuntu 13.04 versioni precedenti e derivate basta digitare:

cd /tmp 
wget http://goo.gl/rf5rs -O kernel-pf-3.9.2
chmod +x kernel-pf-3.9.2
sudo sh kernel-pf-3.9.2
sudo reboot

Per installare PF-Kernel 3.9.2 su Debian Sid, Testing, 7.0 Wheezy e 6.0 Squeeze:

cd /tmp 
wget http://goo.gl/z5rqU -O kernel-pf-debian-3.9.2
chmod +x kernel-pf-debian-3.9.2
sudo sh kernel-pf-debian-3.9.2
sudo reboot

Per rimuoverlo basta digitare:

sudo apt-get purge linux-image-3.9.2*

e riavviamo
Per installare PF-Kernel3.9.2 su Arch Linux basta digitare:

sudo nano /etc/pacman.conf

e aggiungiamo:

[pf-repo]
Server = http://repos.natalenko.name/arch/$arch

salviamo con ctrl+x  poi digitiamo:

sudo pacman -Sy linux-pf

e riavviamo

Home PF-Kernel

Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
  • So che non c’entra ..ma vorrei installare Chakra 2011.11 Edn , me la consigli?

    • Una risposta te la posso dare subito io che l’ho installata 3 giorni fa senza conoscere niente di arch (dalla quale è derivata).
      La sto provando su una macchina un po datata: un Dell Dimension 8300 (PIV 3GHz + 1 GB Ram). Rispetto a Kubuntu, che uso su un’altra partizione, non c’è paragone in quanto a tempi di risposta e a reattività anche con diverse applicazioni caricate. L’installazione è abbastanza semplice, mentre un po più di fatica (ma niente di particolare vista tutta la documentazione che si trova) si fa nella fase di customization. Quanto a disponibilità di applicazioni io la trovo completa, anche se con quelle gtk (se uno ne ha proprio bisogno) ovviamente c’è qualche problema e, a volte, occorre arrangiarsi. Gli aggiornamenti poi sono immediati: ad esempio hanno già messo nei repo stable il kernel 3.1. Quanto hai problemi io ne ho avuto uno solo: non riesco a fargli vedere una stampante Canon, ma ho scoperto che dipende da udev-174 e che appena metteranno in linea udev-175 tutto andrà a posto. In definitiva io l’ho trovata splendida ed assolutamente da provare.
      Ciao

      • Gia ho sempre usato solo Ubuntu ora vorrei un po’ cambiare..installerò Chakra

        • se ti piace kde è una manna dal cielo
          veloce, stabile e sempre aggiornato e semplice da gestire e installare

          • quoto pienamente anche se però sono del parere che arch + kde se configurata bene sia superiore a chakra; ammetto che possa sembrare a prima vista molto difficile installare arch ma se si segue il wiki passo passo diventa davvero una banalità, in pratica c’è spiegato davvero tutto e se non altro riesci a customizzartela e a conoscerla molto meglio che non avendo la “pappa già pronta”. Il mio consiglio è quello di provarla su un vecchio pc con a fianco un altro pc dal quale leggere con comodità il wiki, vedrai che poi non te ne penti. Ciao

          • puoi stamparti anche la wiki w poi seguirne i passaggi
            una volta installata vedrai che è più semplice di quanto pensi

  • vaino sereno

    Salvatore vai tranquillo, è veramente semplice come una ubuntu quindi no problem, Ti consiglio di scaricarti la stable però il dvd perche il cd è scarno Questo perchè è fatto a posta così uno vuole costruirsi il suo DE uso il cd uno vuole avere tutto a disposizione dal primo avvio usa il dvd

    Provala nn te ne pentirai, io la uso dall’alpha 3 e ne son soddisfatissimo.
    Di documentazione ce ne a quantità, c’è il forum italiano dedicato ecc ecc
    Provala e sappici dire ok 😛

No more articles