domains for less than $1
Firefox 20 su Ubuntu

Come da pronostico da poche ore Mozilla ha rilasciato nei propri server la nuova versione 20 stabile per Firefox aggiornamento che introduce diverse ottimizzazioni e sopratutto aggiunge il tanto atteso download manager.
Firefox 20 corregge diversi bug che rendono più sicuro e stabile il browser ed inoltre aggiunge diverse novità tra queste il nuovo JavaScript Profiler un’utile strumento dedicato agli sviluppatori e l’integrazione di draft ECMAScript 6 – clear() e Math.imul.
La principale novità di Firefox 20 è sicuramente il nuovo download manager il nuovo gestore aggiunge un’utile collegamento nella barra degli strumento e ci permette di tener traccia dei file scaricati durante l’utilizzo del browser.
Il collegamento oltre ad offrirci l’accesso alla finestra del download manager aggiunge una barra d’avanzamento e il tempo rimanente per terminare il download dei file cosi da poter avere sempre sott’occhio  lo stato del download.
Il nuovo download manager di Firefox 20 ci permette di  gestire molto più facilmente i download da una finestra che ci offre più dettagli e una più semplice visualizzazione dei vari processi.

Altra novità approdata in Firefox 20 è la nuova modalità incognito che permette di navigare in internet senza salvare informazioni sul nostro pc. Firefox 20 ci permette di accedere alla modalità incognito senza dover chiudere le schede attive, funzionalità molto utile già presente in Google Chrome e Opera.

Mozilla Firefox migliora le gestione dei plugin di terze parti disattivandoli in caso di problemi cosi da non bloccare il browser oppure rallentare la navigazione.
Per chi desidera aver maggiori informazioni sulle novità del nuovo Mozilla Firefox 20 basta consultare le note di rilascio accessibili da questa pagina.
Mozilla Firefox 20 Stabile è già disponibile nei server Mozilla per Linux (binari precompilati) Microsoft Windows e Mac, approderà nei prossimi giorni nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux.

Per conoscere tutte le novità, nuovi rilasci ecc su Mozilla Firefox basta accedere al  nostro Tag dedicato, per esser sempre aggiornati sulle novità del mondo Linux potete abbonarvi gratuitamente al feed RSS oppure accedere alla nostra pagina ufficiale Facebook o Google+ oppure attraverso Twitter.
  • Gianluca

    Io lo utilizzo e vorrei avvisare a tutti, che quando cancella la cronologia di chrome cancella anche i favicon dei siti, magari può anche non inteesare,però quando si ha una listona di siti il favicon è fondamentale per trovarlo subito.Ottimo programma :-), se non erro però per pulire il sistema si può fare un autoremove, o autoclean da terminale, pre la cronolgia del browser da trminale non saprei, ma la si può anche cancellare dal borwser.

    • Bex

      Per la cronologia del browser, in particolare Chrome/Chromium basta fare un Ctrl,Maiusc,Canc e cancelliamo tutto, per il sistema in generale se non mi sbaglio il metodo autoremove o autoclean vale solo per i sistemi Debian based…
      Per esempio io su Arch utilizzo il comando pacman -Scc per pulire la cache dei pacchetti oppure pacman -R $(pacman -Qdtq) per rimuovere i pacchetti e le dipendenze non più necessarie

  • Ottimo programma, mi ha fatto recuperare un 400 MB tra cache ed immagini salvate di programmi che non uso più tanto.

    • inoltre il browser e altre applicazioni sono un po più veloci
      io do una pulita ogni 5./6 mesi su debian e noto la differenza