Lo sviluppo di Fedora 18 Spherical Cow sta portando con se alcune interessanti novità che vedremo al ottobre, oltre ai ritocchi per Anaconda, il nuovo Offline System Updates ossia l’aggiornamento durante il riavvio del sistema, il nuovo gestore dei pacchetti DNF e il supporto per UEFI Secure Boot arrivano i primi ritocchi riguardanti il terminale.

Fedora 18 Spherical Cow introdurrà il nuovo terminale con 256 colori offrendo quindi la possibilità di dare un colore per esempio al nostro hostname, un colore diverso per esempio per il comando, in’altro per il l’opzione del comando e cosi via. 

Il nuovo terminale introdotto in Fedora 18 grazie alle varie colorazioni permetterà di avere una migliore consultazione e utilizzo del terminale. I colori di default potranno personalizzati dagli utenti creando un proprio profilo e colorscheme il tutto con molta faciltità dalle preferenze del terminale.

Per maggiori informazioni sul nuovo terminale a 256 colori consiglio di consultare la pagina wiki dedicata nel portale Fedora.
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin 1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt
  • Luca Cavallaro

    Interessante 🙂

  • Kryohi

     Ma invece si sa se (scusate il gioco di parole) il filesystem BTRFS verrà messo di default?

    • Gyrvim

      A partire dalla release 15 è sempre stato proposto come probabile feature, per sapere se anche questa volta verrà bocciato, bisogna aspettare i test sulle release criteria. Entro il 7-10 Agosto si saprà.

  • uhm, e in cosa differisce rispetto alla piu “classica” personalizzazione di .bashrc?

  • Youth Crew

    Carino, anche se a mio parere piuttosto che pensare a cose del genere è meglio concentrarsi sul fornire un sistema stabile, veloce e reattivo, poi i colori nel terminale son superflui…

No more articles