lffl consiglia

Articoli Recenti

19 luglio 2011

Android 3.2 Honeycomb - Le novità e come testarlo con Linux

-

Da poche settimane Google ha rilasciato il nuovo Android 3.2 Honeycomb con molte importanti novità a riguardo.

Android 3.2 Honeycomb corregge alcuni bug i quali ne migliorano l'accelerazione grafica via hardware, anche se tutto questo viene migliorato sopratutto su tablet con display di dimensioni di 7 pollici (circa). Ma le novità principali arrivano dalla compatibilità, difatti il nuovo "gioiellino" di casa Google avrà il pieno supporto con chipset prodotti da Qualcomm.

Possiamo testare  il nuovo Android 3.2 Honeycomb sulla nostra Distribuzione con molta facilità ecco come fare:

Per Avviare Android 3.2 Honeycomb su Linux la nostra Distribuzione deve aver precedentemente installato Java a questo scarichiamo Android SDK per farlo avviamo il terminale e digitiamo:

wget http://dl.google.com/android/android-sdk_r12-linux_x86.tgz
tar zxvf android-sdk_r12-linux_x86.tgz

ora avviamo l'applicazione digitando sempre da terminale

cd android-sdk-linux_86/
tools/android

Andiamo su Settings e selezioniamo "Force https://..."
Ora rechiamoci in "Availaible  Packages"  e scegliamo i pacchetti da installare che sono "SDK Platform Android 3.2" e "Google APIs by Google Inc." e clicchiamo su Install Selected e confermiamo il download (circa 120 mb)


Ora non ci resta che creare un Dispositivo Virtuale  andiamo in "Virtual Device" e clicchiamo su "New".
Daremo un nome al dispositivo;
su target scegliamo "Android 3.2"
Nella dimensione inseriamo 128MB
Nella voce Skin consiglio di lasciare "Default (HVGA)" perché risoluzioni più elevate risulterebbero molto più pesanti e quindi meno fluide.
al termine clicchiamo su "Create AVD" e avremo il nostro Dispositivo Virtuale creato.


Ora non ci resta che cliccare su Start e  avremo il nostro Dispositivo Virtuale Android avviato.

Attenzione l'avvio richiede alcuni minuti prima di essere avviato.